Salve Padre Angelo,

volevo chiederle:
in un decreto della penitenzieria apostolica si dice: “Si concede l’Indulgenza parziale al fedele che, almeno con cuore contrito, elevi al Signore Gesù Misericordioso una delle pie invocazioni legittimamente approvate.”
Quali sarebbero queste pie invocazioni legittimamente approvate?
Grazie per la risposta, una preghiera reciproca


Carissimo,
1. ti trascrivo quanto ho trovato nel Manuale delle indulgenze edito dalla libreria editrice Vaticana nel 1968.
Questo Manuale è stato edito dalla Sacra Penitenzieria Apostolica tenendo conto delle innovazioni volute dal Papa Paolo VI in seguito al Concilio Vaticano II con la Costituzione Apostolica Indulgentiarum doctrina del 1° gennaio 1967.
Ti trascrivo solo quanto è inerente alla domanda che mi hai fatto.

2. Per le pie invocazioni è da tener presente quanto segue:

1. L’invocazione, quanto all’indulgenza, non si considera più come cosa a sé stante, ma come complemento dell’azione con la quale il fedele, nel compiere i suoi doveri e nel sopportare le avversità della vita, innalza con umile fiducia l’animo a Dio. Pertanto la pia invocazione completa l’elevazione della mente ed entrambe sono come gemma, che si inserisce nelle attività comuni e le adorna, e come sale che dà il giusto sapore alle stesse attività.
2. È da preferirsi l’invocazione che meglio si adatta alle varie circostanze ed ai diversi stati d’animo e che o viene spontaneamente in mente oppure è scelta fra quelle entrate nell’uso dei fedeli, delle quali sotto si dà un breve elenco.
3. L’invocazione può essere brevissima, di una o poche parole, e può essere soltanto mentale.

Ecco qualche esempio: Dio mio – Padre (Rm 8,15; Gal 4,6) – Gesù – Sia lodato Gesù Cristo (o altro saluto cristiano) – Credo in te, o Signore – Ti adoro – Spero in te – Ti amo – Tutto per te – Ti rendo grazie (oppure Grazie a Dio) – Dio sia benedetto (oppure Benediciamo il Signore) – Venga il tuo Regno – Sia fatta la tua volontà – Come a Dio piace (Gb 1,21) – Aiutami, o Dio – Confortami – Ascoltami (oppure Ascolta la mia preghiera) – Salvami – Abbi pietà di me – Perdonami, o Signore – Non permettere che io mi separi da te – Non abbandonarmi – Ave, Maria – Gloria a Dio nell’alto dei cieli – Sei grande, o Signore (Gdt 15,16; Sal 85,10).

Elenco di alcune invocazioni entrate nell’uso dei fedeli[1]

  1. Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo, perché con la tua croce hai redento il mondo (dal Mess. Rom.).
  1. Sia benedetta la SS.ma Trinità (dal Mess. Rom.).
  1. Cristo vince, Cristo regna, Cristo impera.
  1. Cuor di Gesù, ardente di amore per noi, infiamma il nostro cuore di amore per te.
  1. Cuor di Gesù, confido in te.
  1. Cuor di Gesù, tutto per te.
  1. Cuore sacratissimo di Gesù, abbi pietà di noi.
  1. Mio Dio, mio tutto.
  1. Dio, sii propizio a me peccatore (Lc 18,13).
  1. Lascia, o Vergine santa, che io ti lodi; dammi forza contro i tuoi nemici (dal Brev. Rom.).
  1. Insegnami a fare la tua volontà, perché sei il mio Dio (Sal 142,10).
  1. Signore, aumenta la nostra fede (Lc 17,5).
  1. Signore, si faccia l’unità delle menti nella verità e l’unità dei cuori nella carità.
  1. Signore, salvaci, siamo in pericolo (Mt 8,25).
  1. Signore mio e Dio mio (Gv 20,28).
  1. Dolce Cuore di Maria, sii la salvezza mia.
  1. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
  1. Gesù, Maria, Giuseppe.
  1. Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia.

Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell’ultima agonia.

Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia (dal Rit. Rom.).

  1. Gesù, mite ed umile di cuore, rendi il nostro cuore simile al tuo (dal Rit. Rom.).
  1. Sia lodato e ringraziato ogni momento il santissimo e divinissimo Sacramento.
  1. Resta con noi, o Signore (cf. Lc 24,29).
  1. Madre dolorosa, prega per me.
  1. Madre mia, fiducia mia.
  1. Manda, o Signore, operai alla tua messe (cf. Mt 9,38).
  1. Ci benedica insieme con il suo Figlio la Vergine Maria (dal Brev. Rom.).
  1. Ave, o Croce, unica speranza (dal Brev. Rom.).
  1. Santi tutti di Dio, intercedete per noi (dal Rit. Rom.).
  1. Prega per noi, santa Madre di Dio, affinché siamo resi degni delle promesse di Crislo (dal Rit. Rom.).
  1. Padre, nelle tue mani raccomando l’anima mia (Lc 23,46; cf. Sal 30,6).
  1. 0 pietoso Signore Gesù, dona loro il riposo (dal Mess. Rom.).
  1. 0 Maria, concepita senza peccato, prega per noi (dal Rit. Rom.).
  1. Santa Madre di Dio, sempre Vergine Maria, intercedi per noi (dal Rit. Rom.).
  1. Santa Maria, prega per noi (dal Brev. Rom.).
  1. Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivo (Mt 16,16).

Ti ringrazio dell’opportunità di presentare questa ricchezza della nostra fede cristiana, ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo


[1] Altre invocazioni in uso nelle varie lingue si possono trovare nei comuni libri di pietà.
Per esempio, nei libri in lingua italiana: Gesù mio, misericordia (proposta da S. Leonardo da
Porto Maurizio
); Vergine Maria, Madre di Gesù, fateci santi (proposta da S. Giuseppe
Benedetto Cottolengo
).