Quesito

Caro Padre Angelo,
perché il mio desiderio e ardore spirituale è rivolto solo a DIO e non provo quella passione che altri cristiani hanno verso Gesù e la Madonna ma il mio pensiero va da sempre solo a DIO e solo in lui e con lui.


Risposta del sacerdote

Carissimo,
1. Gesù è Dio. Non è semplicemente un uomo. È Dio fatto carne.
È in Lui che tu hai accesso al Padre, in virtù del suo sangue, in virtù della redenzione che ha operato per te.

2. Fuori di Gesù, per dirla con San Paolo, siamo esposti all’ira di Dio, perché restiamo macchiati dei nostri peccati.

3. È il sangue di Cristo che ci rende degni di essere presentati davanti a Dio e di essere esauditi.
È solo in virtù di Lui che possiamo entrare in Paradiso.

4. Tutto quello che ci ha detto Gesù, ce l’ha detto Dio.
Ripeto, Gesù non è un santo e neanche il più santo dei santi. Ma è Dio fatto uomo, Dio fatto carne.
Prova a pregare Gesù, prova ad ascoltare Gesù (è Dio che ti parla attraverso i Vangeli) e prova a rispondergli.
Saranno i dialoghi più belli e più nutrienti di tutta la tua vita.
Lasceranno in te un senso di paradiso.

5. Inoltre per il tuo bene, Dio (Gesù dalla croce) ti chiede di rivolgerti a Maria, perché tutte le sue grazie ha deciso di farle passare attraverso di lei.
Il Signore vuole che tu sappia che Maria ha sofferto per te e ha cooperato con lui per la tua redenzione e la tua salvezza.

6. Obbediente ai comandi del Signore, prova a pregare Maria e vedrai!

7. Ti garantisco la mia preghiera perché la tua comunione con Dio diventi più vera e più piena.

Ti saluto e ti benedico.
Padre Angelo