Questo articolo è disponibile in: Italiano

La risposta viene messa in corsivo subito dopo ogni singola domanda

Buona sera Caro Padre,
1) Mi può spiegare cos’è questo trattato sulla giustificazione che hanno firmato congiuntamente la Chiesa Cattolica e la Federazione Luterana Mondiale perché io ci ho capito veramente poco.

Dieci anni fa (1998) le commissioni teologiche per il dialogo tra la Chiesa cattolica e la federazione luterana approvarono un documento sulla grazia.
La giustificazione, termine biblico, vuole indicare l’azione che Dio compie nell’uomo per portarlo alla salvezza.
Lo porta alla salvezza attraverso la grazia.
Ora il concetto di grazia tra cattolici e luterani è diverso. Nella Commissione hanno cercato di spiegarsi e nella dichiarazione finale pur ritenendo ognuno la propria posizione hanno riconosciuto che c’è del vero in quello che dicono gli altri.

2) Mi può spiegare cosa si intende per ordinariati personali riguardo agli anglicani che sono passati al cattolicesimo? Io sono molto contento che un numero non indifferente sia passato al Cattolicesimo (come credo tutti i Cattolici).

La Chiesa cattolica si esprime in tante chiese locali, che sono circoscritte in un determinato territorio.
Queste chiese, circoscritte da territorio, sono chiamate diocesi.
Ma ve ne sono alcune che non sono circoscritte da territorio, ma sono legate a persone. Tale è il caso dell’Opus Dei. Non hanno territorio, ma hanno un loro vescovo e hanno dei preti che non stanno sotto l’obbedienza del vescovo diocesano, ma del loro vescovo.
Ebbene, la chiesa cattolica ha adottato nei confronti degli anglicani che ritornano in seno alla Chiesa cattolica una soluzione del genere. Conservano il loro vescovo (che riceve però l’ordinazione secondo il rito cattolico), i loro riti, i loro preti (che ricevono anch’essi l’ordinazione secondo il rito cattolico), e ad essi è data la facoltà di tenersi la propria moglie, come già succede per le chiese cattoliche di rito orientale.

3) Tra Ortodossia e Cattolicesimo ci sono poche differenze se ho ben capito. Ma mi sembra di aver capito che gli Ortodossi concedono il divorzio solo una volta mentre noi no. Poi: se una coppia è mista (cattolica – ortodosso o viceversa) si può celebrare due matrimoni cattolico e ortodosso? Se venisse celebrato solo quello ortodosso non varrebbe per la chiesa cattolica o viceversa?

Il matrimonio è sacramento per ambedue le Chiese e pertanto non è possibile ripeterlo due volte (nella Chiesa cattolica e nella Chiesa ortodossa). Il secondo sarebbe esposto alla nullità e pertanto equivarrebbe ad un sacrilegio.
La parte cattolica deve sapere che se celebra un matrimonio con parte ortodossa, il suo matrimonio è indissolubile e in nessun caso è possibile divorziare per passare a nuove nozze.

4) Sempre rimanendo in tema di Ortodossia il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli (Bartolomeo I giusto?) è riconosciuto dalla Chiesa Cattolica ma quindi lui è il vescovo e capo dei greco cattolici e dei cattolici latini greci(per greco cattolici intendo i greco cattolici di nazionalità greca)?

No,no! Qui fa delle confusioni.
Bartolomeo I ha autorità solo sugli ortodossi del patriarcato di Costantinopoli, e questi sono ben pochi.
Ma il mondo ortodosso è distinto in molti patriarcati. Nessun patriarca comanda gli altri o rappresenta gli altri come avviene per il papa che ha autorità su tutti i vescovi della Chiesa cattolica e li rappresenta.
Pertanto Bartolomeo I non ha alcuna autorità sul patriarca di Mosca, di Atene, di Bucarest e via dicendo…
Tanto meno Bartolomeo I ha autorità sui cattolici, anche se di rito orientale. Questi cattolici hanno il loro vescovo cattolico, e tutti (fedeli, vescovi e sacerdoti) sono soggetti al Papa e sono regolati dal Codice di diritto canonico della Chiesa Orientale.

5) Ho scoperto un sito di un’associazione chiamata ACIOC Associazione Culturale Italiana per l’Oriente Cristiano. Lo scopo è quello di far conoscere e valorizzare il cristianesimo orientale. E’ gestito da cattolici di rito bizantino. A me interessa molto il rito bizantino, non solo perché la mia ragazza Romena è ortodossa, ma anche prima di conoscerla ho sempre nutrito un certo interesse sopratutto per i Greco Cattolici di cui mi sento più vicino ovviamente.

Fai bene a seguirlo. È molto interessante ed è ben fatto.

Grazie Caro Padre la ricordo nelle mie preghiere.
Un caro saluto
Benny

Ricambio di cuore le tue preghiere, ti saluto e ti benedico.
Padre Angelo

Questo articolo è disponibile in: Italiano