Quesito

Salve,
mi chiamo Rosario le comunico che nessun rito, Sacramento può rigenerare solo credendo in Gesù Cristo e accettarlo come personale e Salvatore e ravvedendosi dai propri peccati si riceve la salvezza, solo con questo cammino di fede e leggendo la sua parola. La rigenerazione avviene con la nuova nascita, e si nasce dallo spirito Santo se andate nel prologo di Giovanni vedrete scritto non di carne e di sangue ma i nati da Dio. Significa nato da Dio che è una nascita spirituale che Cristo da quando ci siamo ravveduti con il cuore e abbiamo creduto in lui solamente. Per quanto riguarda chi non mangia la mia carne ecc e spirituale significa che lo deve mangiare spiritualmente cioè accettarlo come  personale e Salvatore e Gesù entrerà nel suo cuore bisogna assimilato nel proprio cuore. La salvezza avviene in modo spirituale non a che vedere con il materialismo. La rigenerazione vera e quando in quel attimo sei stato perdonato dai peccati e ricevi lo spirito Santo e lo spirito Santo ti rigenera internamente vieni cioè trasformato e un rinnovamento totale anche della mente infatti la mente viene rigenerata e hai la mente di Cristo. Aprite i cuori alle sacre scritture leggete Giovanni in poi è tutte le lettere agli ebrei. Dio vi benedica. Spero che sia stato utile tutto ciò , che possiate aprire il cuore all’amore e alla verità , come dice Gesù la verità vi farà liberi. Dio vi benedica che possiate avere questo privilegio che il Signore vuole dare a tutti, come lo avuto io 6 anni fa.

 


 

Risposta del sacerdote

Carissimo,
1. sei anni fa non hai ricevuto un gran privilegio.
Leggere le Scritture solo col lume della propria mente significa esporsi a non comprenderne il significato o a traviarlo.
Che cosa possiamo capire da noi stessi?

2. Ti consiglio di leggere i testi dei Santi Padri.
Per Santi Padri s’intendono i cristiani dei primi secoli, esimii per la loro santità di vita e per la loro dottrina.
Sono i testimoni della fede. Sono coloro che sono stati i più vicini alla Divina Rivelazione.
Sono loro che ti dicono come va capito e come va vissuto il Vangelo.

3. Inizi la tua mail dicendo: “nessun rito, Sacramento può rigenerare”.
E poi dici: “La rigenerazione avviene con la nuova nascita, e si nasce dallo spirito Santo se andate nel prologo di Giovanni vedrete scritto non di carne e di sangue ma i nati da Dio”.
Eppure il Vangelo di Giovanni dice tutto il contrario di quello che dici tu: “In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio” (Gv 3,5).

4. L’acqua fa riferimento al battesimo, al Sacramento.
E precisamente a quel Sacramento di cui ha parlato Gesù prima di salire al cielo: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo” (Mt 28,19).
Certo è necessaria la fede: il sacramento ricevuto solo materialmente non salva.
Ma neanche la fede è sufficiente se si disprezza il sacramento.

5. San Pietro – ed è sacra Scrittura anche questa – nel giorno di Pentecoste dopo aver fatto il suo vibrante discorso pieno di Spirito Santo e di fuoco alla gente che si sentì trafiggere il cuore e chiese che cosa dovesse fare (At 2,37), rispose: «Convertitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo” (At 2,38).
Come vedi, non ha detto: “Alla mia predicazione della Parola di Dio siete rinati nello spirito, basta così”.
Ha detto invece: “ciascuno di voi si faccia battezzare”. Ha chiesto pertanto un gesto concreto e personale.

6. Ugualmente quando in Samaria Filippo “annunciava il vangelo del regno di Dio e del nome di Gesù Cristo, uomini e donne si facevano battezzare” (At 8,12).
San Pietro, dopo aver annunciati Gesù nella casa di Cornelio, “ordinò che fossero battezzati nel nome di Gesù Cristo” At 10,48).
Così anche Lidia dopo aver sentito la predicazione di Paolo si fece battezzare: “Dopo essere stata battezzata insieme alla sua famiglia, ci invitò dicendo….” (At 16,15).
Così avvenne anche per il carceriere che custodiva Paolo e Sila in prigione, “disse: «Signori, che cosa devo fare per essere salvato?». Risposero: «Credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la tua famiglia». E proclamarono la parola del Signore a lui e a tutti quelli della sua casa. 33Egli li prese con sé, a quell’ora della notte, ne lavò le piaghe e subito fu battezzato lui con tutti i suoi” (At 16.31-33).
Così “Crispo, capo della sinagoga, credette nel Signore insieme a tutta la sua famiglia; e molti dei Corinzi, ascoltando Paolo, credevano e si facevano battezzare” (At 18.8).

7. Pertanto non dire che nessun sacramento è necessario, perché Cristo ha chiesto di battezzare.
Inoltre gli Apostoli hanno battezzato e così si è sempre fatto.
I protestanti, che dicono più o meno tante cose come le hai dette tu in questa mail, il Battesimo l’hanno tenuto.

8. Infine ti auguro di conformare sempre più la tua vita al bel nome che porti e che i tuoi genitori ti hanno dato.
Nella recita del Rosario fatti raccontare dalla Madonna gli eventi della vita di Gesù. Se lo farai, capirai subito che si tratta di una delle esperienze più belle della tua vita cristiana.
Come sai, la Madonna te l’ha data per madre Gesù.
Ti insegna tutto se glielo chiedi.
Se non ci credi, prova a farne l’esperienza.

Ti benedico, ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano