Quesito

Caro Padre Angelo,
le pongo una domanda che mi è venuta alla mente in questo tempo di Natale meditando i vangeli sulla nascita di Gesù.
Se Dio ha preservato Maria dal peccato originale in vista della sua probabile maternità (probabile perché avrebbe potuto anche dire no all’angelo) come mai non lo ha fatto anche con noi preservandoci tutti dal peccato originale.
Grazie.
Andrea S.


Risposta del sacerdote

Caro Andrea,
senz’altro Dio avrebbe potuto fare con noi quello che ha fatto con la beata Vergine ma non l’ha fatto. E possiamo comprenderne facilmente i motivi.

1. Intanto non direi che Dio abbia preservato Maria dal peccato originale in vista della sua probabile maternità. Dio ha scelto Maria perché sapeva che questa donna avrebbe detto sì in piena libertà.

2. Dio sapeva anche che non tutti avrebbero corrisposto a questo dono, nello stesso modo in cui non lo furono i nostri progenitori.
Che cosa ne sarebbe seguito?
Che i figli di genitori che avrebbero corrisposto al dono di Dio sarebbero nati senza peccato originale e senza inclinazione al male. E che, al termine della loro vita, avrebbero dovuto essere assunti in cielo in anime e corpo come la Beata Vergine Maria.
Mentre quelli nati da genitori infetti dal peccato avrebbero contagiato l’inclinazione al male, avrebbero peccato, sarebbero morti e finiti al cimitero in attesa della risurrezione alla fine del mondo.

3. E poi con la sua incarnazione, di chi Cristo sarebbe stato Redentore? Solo di alcuni?
Che pasticcio ne sarebbe venuto fuori!

4. Dio ha fatto tutto in maniera sapientissima. Quello che tuttora non capiamo in pienezza, ci sarà dato di capirlo alla fine. Quando capiremo, rimarremo stupefatti e ripeteremo eternamente con tutti i salvati: “Grandi e mirabili sono le tue opere, o Signore Dio onnipotente; giuste e veraci le tue vie, o Re delle genti! …perché i tuoi giusti giudizi si sono manifestati” (Ap 15,3-4).
Ti saluto, ti prometto una preghiera e ti benedico.
Padre Angelo