Salve,
può spiegarmi circa la presenza reale della Madonna quando la preghiamo?
Specialmente nel Santissimo Rosario?
Grazie
Matteo


Caro Matteo,
mi dispiace molto di risponderti con così grave ritardo. Ma solo oggi sono giunto alla tua. Te ne domando scusa.

1. Il motivo della presenza reale della Madonna accanto alla nostra vita è dovuto alla risurrezione di Cristo.
In virtù della sua risurrezione il corpo di Gesù è stato sottratto ai limiti dello spazio e del tempo ed è accanto ad ogni uomo.
L’ha dichiarato Egli stesso quando ha detto: “Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28,20).

2. In coloro che vivono in grazia Gesù è presente in maniera nuova  e ancora più forte.
È presente con la sua Persona e non soltanto con una sua presenza morale e affettiva come lo sono le persone che ami.

3. Di questa presenza nuova ne ha parlato Nostro Signore stesso quando ha detto: “Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui” (Gv 14,23).
Gesù assicura la presenza del Padre e anche la sua: “Verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui”.
Come osserva Sant’Agostino non viene promesso solo l’aroma e cioè la presenza morale e affettiva, ma la sua stessa personale presenza.
Vi rimane finché lo amiamo e cioè finché osserviamo la sua parola, i suoi comandamenti.

4. Gesù però non viene da solo.
Scrive Santa Teresa d’Avila: “Pensate forse che egli venga da solo? …
Ed è forse possibile che un Re così grande si muova senza seguito?
No, i suoi cortigiani li ha sempre con sé; e poiché essi sono pieni di carità, lo pregano continuamente per noi e per i nostri bisogni” (Cammino di perfezione, XXVIII, 2.13).
Tra questi suoi cortigiani c’è sempre anche la Madonna.

5. La quale diversamente dagli altri è risorta dai morti con il suo corpo ed è stata assunta in Cielo.
Anche il suo corpo è stato sottratto ai limiti dello spazio e del tempo e pertanto simultaneamente è vicina ognuno di noi con il suo corpo glorioso, come Cristo.
Sta accanto e presta i suoi servizi materni soprattutto nei confronti di coloro che si aprono alla sua azione e sono uniti con Lei mediante la fede e la carità.
Questo evidentemente avviene in modo particolare quando preghiamo col Santo Rosario.
Con questa preghiera tacitamente la chiamiamo perché ci racconti la vita di Gesù, perché preghi con noi e preghi per noi.

6. San Bernardo la sentiva sempre particolarmente vicina.
Così vicina che molto spesso si rivolgeva a Lei dicendole: Ave, Maria.
E si sentiva rispondere: Ave, Bernarde

Auguro anche te una simile esperienza.
Ti assicuro per questo il mio ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo