Quesito

Carissimi,
anch’io sono un cattolico convinto ma pragmatico per cui mi pongo spesso il quesito "cosa s’intende per Trinità" e poi "perché c’é bisogno della Trinità".
A queste domande mi viene spesso risposto in modo poco chiaro per cui gradirei conoscere il vs illuminato pensiero.
Grazie
Franco


Risposta del sacerdote

Caro Franco,
per Trinità s’intende che l’unico Dio sussiste in tre persone: Padre, Figlio e Spirito Santo.
Nessun uomo, con le sole risorse della ragione, avrebbe potuto sapere che Dio è Trinità di persone. Lo sappiamo solo perché Lui ce l’ha detto.

2. Tuttavia, come avverte Sant’Agostino, dopo che Lui che l’ha detto e in seguito alle nostre riflessioni capiamo che Dio non può non essere Trinità di persone.

3. Ecco in breve il ragionamento.
Noi uomini siamo stati creati ad immagine e somiglianza di Dio.
Proprio a motivo di questa somiglianza, vi è qualcosa in noi che ci fa comprendere come sia fatto Dio.

4. Poiché Dio è purissimo Spirito, noi gli siamo somiglianti nell’anima.
Ora la nostra anima è dotata di intelletto e volontà.
Con l’intelletto pensiamo, con la volontà amiamo.

5. Anche Dio pensa e ama.
Ma il pensiero di Dio è grande quanto è grande Dio. Nel suo pensiero Dio si riflette alla perfezione. Nulla gli sfugge.
Sicché il pensiero di Dio è immagine perfetta di Dio.

6. Non è così per noi, che conosciamo ben poco della nostra intima costituzione.
Il nostro pensiero è più povero di noi. Non è la nostra immagine.

7. La stessa cosa va detta della volontà e dell’amore di Dio, che sono grandi quanto è grande Dio.
Come Dio non accresce la sua intelligenza, così non accresce la propria capacità di amare.

8. Va detto anche che il pensiero di Dio è generato dalla mente di Dio, ed è eterno come Dio.
Poiché è generato, viene chiamato anche Figlio o anche Verbo.
L’amore di Dio si chiama Spirito Santo.

9. Non si tratta di tre dei, perché la sostanza è unica ed è la stessa.
Pertanto l’unico Dio sussiste in tre persone.
(Con questo non ho spiegato la Trinità. Ci vuole ben altro! Ma ho abbozzato il tentativo di comprendere come mai Dio sia Trinità)

10. Mi chiedi infine quale utilità ne derivi alla nostra vita dal sapere che Dio è Trinità.
L’utilità è enorme e ne va di mezzo il senso della nostra stessa esistenza.
Infatti se Dio è comunione di persone e se noi siamo stati creati ad immagine e somiglianza di Dio, significa che noi troviamo la nostra perfezione nel vivere in comunione perfetta di amore.

11. Questa comunione d’amore è anzitutto con Dio e, in Dio, all’interno della nostra famiglia, della comunità cristiana, della Chiesa e del mondo intero.
Sottolineo in  particolare la comunione in famiglia: c’è comunione non solo quando si sta insieme, ma quando c’è condivisione degli animi e arricchimento vicendevole.
È difficile che una famiglia si sfaldi quando c’è la volontà di crescere a somiglianza di Dio nella condivisione degli animi e nell’arricchimento vicendevole.

Sono stato scheletrico, ma penso sufficientemente chiaro.
Ti saluto, ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo