La differenza tra la legge eterna e la legge divina

La differenza tra la legge eterna e la legge divina

Quesito

Caro Padre Angelo,
sono una studentessa dell’ISSR e sto studiando per l’esame di morale. Per me è un pò difficile, mi potrebbe aiutare a capire la legge eterna e quella divina? Grazie
Anna Rita


Risposta del sacerdote

Cara Anna Rita,
1. la legge eterna è la legge di Dio in quanto crea, governa e orienta al debito fine tutte le cose.
Viene definita come il piano della Sapienza divina in quanto è direttiva di tutti gli atti e di tutti i movimenti.
Questa legge eterna è intrinseca alle cose e alle persone.
Essa esiste in Dio come in chi misura e regola tutte le cose.
In noi esiste in quanto siamo misurati e regolati dalla sua divina Sapienza.
Tuttavia, mentre gli esseri inferiori all’uomo sono solo misurati e regolati dalla legge eterna, noi invece, proprio perché siamo capaci di conoscerla e farla nostra, siamo non solo regolati e misurati, ma anche soggetti che misurano e regolano il loro comportamento conformandolo alla legge di Dio.
Sotto questo aspetto la legge eterna viene conosciuta per mezzo della legge  naturale.

2. La legge eterna in se stessa è la legge divina, ma non ogni legge divina è legge eterna. Perché Dio ha dato anche ulteriori precetti, alcuni dei quali sono stati validi solo per l’Antico Testamento e ne ha dato altri nel Nuovo Testamento. Questa legge viene chiamata in teologia legge divina soprannaturale.
Pertanto la legge divina si distingue così:
– la legge eterna, in quanto è in Dio,
– la legge naturale in quanto è conosciuta dalla ragione dell’uomo,
– la legge divina soprannaturale data nell’Antico e nel Nuovo Testamento.

Spero di essere stato chiaro e con queste nozioni, benché elementari, tu possa fare la tua bella figura davanti al professore.

Ti ringrazio, ti saluto e ti benedico.
Padre Angelo