Quesito

Caro Padre Angelo,
Sono un giovane credente  in Cristo Gesù, che ha gustato quanto è buono il Signore Gesù, vivendo la Sua presenza e la Sua parola ogni giorno.
Dando la mia breve testimonianza cristiana, le dico che solo quando ho fatto di Cristo Gesù, il mio Signore e Salvatore, confessando a Lui di essere un peccatore perduto e accettando così la Giustizia di Dio che viene dalla fede in Cristo ‘‘‘‘lettera ai Romani 3,21-24’‘‘, ho scoperto la vera gioia e la vera pace del cuore, e da allora vivo la Sua Parola.
Comprendendo  il suo impegno nella cristianità, mi permetto di scriverle affinché lei possa darmi il suo pensiero su alcune mie riflessioni sulla Parola di Dio.
Credo che sia indubbio nutrire rispetto e amare tutti i Santi che ci hanno preceduti e per la Madonna la quale è stata scelta da Dio per portare in grembo il nostro Salvatore.
Ma non pensa che l’invito del nostro Salvatore, che in Matteo 11,28-30 dice: Venite a me voi tutti che siete travagliati e aggravati e io vi darò riposo… e in Matteo 6,6 : Ma tu quando preghi entra nella tua cameretta e chiusa la porta prega il Padre che è nel segreto; e il Padre tuo che vede nel segreto te ne darà la ricompensa… sia ,nella maggioranza cristiana rimasto inascoltato, visto che specialmente negli ultimi tempi si sta moltiplicando il culto a Santi e Madonne , mentre il Signore Gesù in Matteo cap. 4 verso 10 dice: ADORA IL SIGNORE DIO TUO E A LUI SOLO RENDI CULTO? Non pensa che buona parte della cristianità si stia allontanando da Dio seguendo il culto e il servizio alla creatura…
Quindi non pensa che cosi facendo si stia servendo più la creatura che il Creatore, e che  si stia  camminando nella disubbidienza?
Parliamo della parola di Dio come della Verità, ma la Verità può cambiare?
E come credente in Cristo il Signore, le scrivo affinché possa darmi il suo pensiero alla Luce della Parola di Dio.
Saluti Gigi.
Che Dio ci benedica.


Risposta del sacerdote

Caro Gigi,
1. tu sai bene che i cattolici non adorano la Madonna.
Lasciamo che queste menzogne siano diffuse dagli ignoranti o da chi è in mala fede.

2. I cristiani cattolici e ortodossi sanno quello che Gesù ha fatto dalla croce, quando ci ha affidati a sua Madre.
E vivono una relazione di figliolanza con Colei che Cristo ha stabilito che sia nostra Madre nell’ordine della grazia.

3. Se Maria si trova in Paradiso, forse lì è diventata incapace di amare e di soccorrere?v Nell’Apocalisse Gesù dice che il vincitore lo farà sedere sul suo stesso trono. Non gli darà forse autorità su molto, come ha promesso nelle sue parabole?

3. A proposito della devozione ai santi: se nel libro di Giobbe Dio ha comandato ai tre amici di appellarsi alle preghiere del giusto Giobbe, non è lecito applicare tutto questo ai giusti che si trovano in paradiso?
Forse che in Paradiso si diventa incapace di amare? Proprio lì, quando si è perfettamente conformati a Cristo e a Dio?

4. Come vedi, si allontanano dal pensiero di Cristo quelli che rompono la comunione con gli abitanti del Paradiso.
San Giovanni dice di aver visto nell’Apocalisse una moltitudine che non si può contare e proveniente da ogni lingua, popolo e nazione.

Ti auguro di vivere in pienezza la comunione con i santi, che sono i nostri veri amici.
Ti assicuro una preghiera invocandoli per te e ti benedico.
Padre Angelo