Quesito

Caro Padre,
vorrei porle una domanda.
Tempo fa ho conosciuto un ragazzo Ateo che non ha né battesimo, né comunione e né cresima.
La chiesa permette a me cattolica di avere un matrimonio con lui in chiesa, nonostante lui sia Ateo???
Noi viviamo in Germania e nessuno ci ha saputo rispondere a questa domanda! Sarei molto contenta, se lei potrebbe aiutarci!
Cordiali Saluti Denise & Gian – Luca


Risposta del sacerdote

Carissima Denise,
1. se Gian – Luca è d’accordo a celebrare il matrimonio in Chiesa, non vi sono problemi insormontabili.
Il matrimonio tra una parte cattolica e l’altra non battezzata (atea o musulmana) viene chiamato matrimonio di mista religione. Richiede una dispensa dell’Ordinario del luogo (Vescovo).

2. La Chiesa tuttavia chiede alla parte cattolica di riflettere bene sulle difficoltà cui andrà incontro nella vita matrimoniale.
Ma se la parte cattolica persevera nella sua volontà, la Chiesa le concede di celebrare il matrimonio in Chiesa.
La Chiesa spera anche che nel cammino che porta al matrimonio la parte non credente possa porsi degli interrogativi ed avvicinarsi al Signore.
Penso che questa sia anche la tua speranza.

3. Prega e fa dei sacrifici perché il Signore irrompa nella vita di Gianluca.
Mi unisco volentieri anch’io ai tuoi sforzi.
In questo momento benedico te e lui.
Padre Angelo