Quesito

Caro Padre Angelo,
vorrei sapere, se l’omelia, durante la Celebrazione Eucaristica, è un obbligo o una facoltà per il celebrante.
Alcune volte, anche di domenica, l’omelia non c’è stata.
Grazie.
Marisa


Risposta del sacerdote

Cara Marisa,
l’omelia è obbligatoria solo nelle Messe domenicale e nelle feste di precetto.
E il motivo è chiaro: l’omelia serve a sbocconcellare la parola di Dio e ad adattarla alla nostra vita.
Non si riesce a mangiare una pagnotta senza farla a pezzi. Così è anche della parola di Dio.
Il sacerdote non può lasciare senza omelia i fedeli perché diversamente li lascerebbe spiritualmente denutriti, nello stesso modo in cui una mamma non può lasciare i figli senza pasto.
Può darsi che in qualche caso il sacerdote non riesca a farla perché troppo indebolito o per motivi di forza maggiore. E allora non bisogna farne un dramma, come del resto in una casa talvolta, anche se non c’è il pasto normale per l’assenza della mamma o di chi sa far da mangiare, ci si aggiusta in qualche altro modo.

Ti saluto, ti assicuro un ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo