Carissima,
puoi leggere le risposte dopo ogni singola domanda. Sono in grassetto e in corsivo.
Per i nostri visitatori: si è detto in che cosa consistano i vari frutti della Messa nella risposta pubblicata il 12 marzo 2014 clicca qui per leggerla.

Caro Padre Angelo
Vorrei avere alcune delucidazioni riguardo la partecipazione alla s. Messa e ai frutti ad essa legati.
Ho letto, cercando tra le sue vecchie risposte, che i frutti della s. Messa si possono distinguere in generale, speciale,specialissimo, ministeriale, a seconda delle persone che ne beneficiano.
Tali frutti, a loro volta, possono essere di differenti tipi: meritorio di grazia e di gloria, impetratorio, soddisfattorio, propiziatorio.
Ora vengo alle domande.
Tutti, sia le persone che vi partecipano, sia chi la celebra, godono dei differenti tipi di frutti?

Sì, purché non vi pongano ostacolo.
Vi si pone ostacolo attraverso il peccato.

2. Questo vale anche per la persona per cui si celebra, se è vivente?

Sì, sempre che non vi ponga ostacolo.

3. E se si applicasse la messa per un defunto?

Per un defunto ha carattere solo soddisfattorio perché ormai non può più meritare.
Indirettamente potrebbe aumentare la sua gloria secondaria o accidentale nel senso che quando andrà in Paradiso potrà beneficarci ottenendoci aiuto e grazie.

4. Cosa sarebbe se il celebrante o la persona x cui si celebra (vivente o defunta) avesse fatto l’atto eroico per le anime purganti?

Per il celebrante: va ricordato che la Messa produce frutto anzitutto ex opere operato. Perciò indipendentemente dalle intenzioni del celebrante ottiene tutti gli effetti di cui si è detto.
Anche il frutto speciale e ministeriale rimangono inalterati.
Solo il frutto specialissimo può essere offerto alle anime purganti.

Per il fedele che ha fatto atto eroico di carità: con questo atto “eroico” di carità espia per se stesso tutti i peccati e ottiene molte grazie.

La ringrazio,  le prometto una preghiera finché mi risponderà.
A.

Ti ringrazio per la preghiera diuturna che hai offerto per me.
Continua a farla. 
Da parte mia ti assicuro il mio ricordo al Signore e ti benedico. 
Padre Angelo