Una ragazza tentata di disperazione

Quesito

Il quesito è stato cancellato su richiesta dell’interessata


Risposta del sacerdote

Carissima,
– certamente hai compiuto diverse cose sbagliate nella tua vita, come lasciarti andare al peccato, andare dai maghi, aderire a messaggi che la Chiesa non riconosce come provenienti dal cielo.
Ma c’è ancora salvezza per te.
Il Signore ti vuole e ti cerca con infinito amore.
La cosa che ti consiglio è la confessione sacramentale: questa è la prima ed essenziale forma di terapia dell’anima.
E poi cerca di individuare un confessore dal quale tu possa recarti con facilità e con una certa frequenza, in modo tale che la tua confessione sia almeno quindicinale o al massimo mensile.

– Per quanto riguarda la citazione di San Paolo: quelle parole San Paolo le ha dette, ma in riferimento alla conoscenza dell’esistenza di Dio e di alcune sue perfezioni.
Ecco il testo: “Infatti, dalla creazione del mondo in poi, le sue perfezioni invisibili possono essere contemplate con l’intelletto nelle opere da lui compiute, come la sua eterna potenza e divinità” (Rom 1,20).
Questo versetto non va minimamente applicato alla conoscenza delle cose umane.
Inoltre il destino eterno di Diana lo conosce soltanto Dio. A nessuno è lecito dire che si trova all’inferno.
Al massimo possiamo dire che bisogna pregare per lei.

– Visto che conosci santa Faustina Kowalska ti consiglio di recitare ogni giorno al coroncina della divina misericordia. Oltre al gran bene che farai con la preghiera, ne riceverai molta consolazione.

Ti ringrazio, ti saluto, ti accompagno con la preghiera e ti benedico.
Padre Angelo