Un mio amico ha detto che la Chiesa ha fallito nel suo obiettivo

Un mio amico ha detto che la Chiesa ha fallito nel suo obiettivo

Quesito

Carissimo Padre,
Le posso fare una domanda la più banale: Ma perchè Cristo è venuto sulla terra? Un mio amico, che è non credente, mi disse che la chiesa aveva fallito perché non era riuscita a portare l’uguaglianza tra gli esseri umani anche perchè nel corso dei secoli ha commesso tremendi orrori…
è pur vero che il cristianesimo non è una dottrina sociale…è una religione cioè una risposta alla morte…quindi cosa è la speranza per il cristiano? che Se crederò in Cristo e vivrò secondo i suoi insegnamenti amando il mio prossimo come me stesso dopo la morte incontrerò un giudice terribile ma allo stesso tempo misericordioso? Io credo che nessuno può essere sicuro che andrà in paradiso….allora avere la speranza di salvarsi è presunzione? Non ho capito bene…
Grazie.
Benny

Risposta del sacerdote

Carissimo Benny,
il tuo amico sbaglia su molti fronti.

1. Il compito della Chiesa è quello dato da Gesù a San Pietro: Ti farò pescatore di uomini.
Dunque suo compito è di popolare il Paradiso.
Sei sicuro che la Chiesa abbia fallito in questo?

2. In secondo luogo: il tuo amico dice che la Chiesa non è riuscita a portare l’uguaglianza fra gli uomini.
E invece è proprio la Chiesa che ha portato il concetto di uguaglianza fra gli uomini. E dove è entrato il vangelo è scomparsa la schiavitù e la suddivisone degli uomini in caste.
E proprio perché nel mondo vi sono ancora tante disuguaglianze, la Chiesa è impegnata sul fronte della missionarietà e della promozione della giustizia e della pace.

3. Infine l’uguaglianza non è mai portata una volta per sempre. Ma va sempre ravvivata e approfondita.

Potresti dire al tuo amico di associarsi all’opera della Chiesa e di smetterla di esprimere solo sterili e ingenerose critiche.

Ti ringrazio, ti seguo con la preghiera e ti benedico.
Padre Angelo