Quesito

Buon giorno padre.
La ringrazio sempre per gli innumerevoli consigli e chiarimenti che grazie al suo servizio lei elargisce. Credo che negli ultimi due anni io e il mio fidanzato le abbiamo fatto tantissime domande e tutto ciò che abbiamo trovato nella sua rubrica ci ha aiutati a proseguire insieme nella strada del Signore. Finalmente ringraziando il Signore tra qualche mese ci sposeremo. A tal proposito mi sto prodigando per cominciare un corso per imparare il metodo Billings presso un consultorio familiare. Mi chiedevo, data la mia inesperienza, se sia lecito associare alla rilevazione personale uno strumento diagnostico che possa farmi sentire un po’ più tranquilla e aiutarmi a fare chiarezza. Mi riferisco a strumenti come gli stick che servono ad individuare l’ovulazione, computerini che analizzano le urine (come ad esempio Persona http://www.persona.info/it/right_for_you.php) o computerini che rilevano l’ovulazione tramite la misurazione quotidiana della temperatura (ad esempio Ladycomp http://www.babycomp.it/). Io non vorrei sostituirli alla rilevazione personale ma solo associarli, ma ciò che mi sembra innocente vorrei che non mi portasse fuori dalla volontà del Padre. Purtroppo dove vivo, ho trovato solo insegnanti del metodo Billings (ho cercato sul sito ufficiale della confederazione italiana dei metodi naturali). Io avrei voluto associarne due non so, per esempio Billings e sintotermico sempre affinché si confermassero a vicenda, ma purtroppo non posso farlo.
Cambiando argomento ed andando a una questione legata a gravidanza e parto, navigando sui internet ho letto per caso che l’epidurale non è consentita dalla Chiesa, vorrei capire come mai, pensavo che fosse lecito alleviare il dolore del prossimo ogni qual volta fosse possibile. Mi chiedevo inoltre se ci fossero altre procedure non lecite che riguardano gravidanza e parto (oltre la sua interruzione volontaria ovviamente).
La ringrazio anticipatamente.
Che Dio la benedica


Risposta del sacerdote

Carissima,
1. sono contento sia del fatto che tra breve convolerai a nozze, sia che hai trovato tante risposte adeguate nella nostra rubrica, sia perché vuoi vivere alleata della divina Sapienza, con la ferma volontà di seguire sempre e solo le vie di Dio.

2. Quando la Chiesa parla dei metodi naturali per regolarizzare la natalità non opta per alcun metodo in particolare.
Ognuno può seguire i metodi che vuole. Può anche associarli. Anzi, in genere si consiglia di associare i risultati di un metodo con quelli di un altro.
Ad esempio l’accoppiata del metodo Billings con quello del prelievo della temperatura basale è consigliato da molti. È il cosiddetto metodo sinto-termico.

3. Il Direttorio di pastorale familiare della Conferenza Episcopale Italiana parlando della necessità di “suscitare convinzioni e offrire sostegni per un corretto ricorso ai metodi naturali di regolazione della fertilità” (n. 35), scrive: “Poiché l’educazione ad un corretto esercizio della paternità e maternità responsabile appartiene di per sé alla pastorale della famiglia, vincendo ogni resistenza o remora e superando finalmente gravi ritardi anche mediante eventuali destinazioni di risorse economiche, è indispensabile che in ciascuna diocesi siano costituiti e operanti centri per i metodi naturali di regolazione della fertilità, nei quali – senza indebite scelte di un metodo a scapito di altri – ogni donna e ogni coppia possano essere aiutate a individuare e a seguire quella metodica che nel concreto meglio si addice alla loro situazione e meglio favorisce il loro compito di procreazione responsabile” (n. 255).
Pertanto, accoppia tutti i metodi naturali che vuoi.

4. Circa l’epidurale: è la prima volta che sento che non sarebbe consentita dalla Chiesa.
Se hai sottomano qualche documento del Magistero, fammelo sapere. Io non ne ho trovati.
L’impiego degli analgesici è umano, ragionevole, morale.
Certo, nei casi specifici vanno sempre valutati gli eventuali effetti collaterali.
In questo senso aveva già parlato a suo tempo Pio XII il quale dichiarava illeciti solo gli analgesici che procurano un danno o un serio pericolo per la madre o per il bambino.
E questo non è il caso dell’epidurale.

5. Inoltre le parole della Scrittura: “Partorirai con dolore i figli” (Gn 3,16) non sono un comandamento. Chi dice questo è sciocco.
Dio vuole dire semplicemente che questi dolori sono una conseguenza del peccato originale. Questi dolori sarebbero stati risparmiati (come quelli legati alla fatica del lavoro e a ogni stress) se non ci fosse stata la colpa primitiva.
Dio non ha mai detto di tenersi il dolore. Anzi, nell’antico testamento comanda di andare dal medico (“Onora il medico come si deve secondo il bisogno, anch’egli è stato creato dal Signore”, Sir 38,1) e Cristo nel suo ministero ha sollevati molti uomini dai loro dolori.

Ti ringrazio dei quesiti, ti assicuro una preghiera per il tuo matrimonio e ti benedico.
Padre Angelo