Quesito

Caro padre Angelo,
vorrei chiederle in quale occasione è peccato mortale nominare il nome di Dio o della Madonna. Mi spiego meglio, in alcune occasioni mi capita di esclamare il nome della Madonna o per meraviglia oppure in momenti di stizza. Ad esempio prima mentre guardavo una partita alla tv con mio marito mi è scappato di dire:”e vabbè Madonna però”. L’ho già confessato altre volte e mi hanno sempre detto che dipende da come si dice, se c’è l’intenzione di offendere la Santa Vergine. Ora da parte mia non c’è mai intenzione di offendere, anche perché queste esclamazioni mi scappano proprio e subito dopo averle dette mi accorgo che forse ho bestemmiato e questo mi addolora moltissimo perché io mai offenderei la Santa Madre di Dio. Devo dirle la verità qualche volta ho fatto anche la comunione senza confessarmi perché le ripeto se il confessore mi dice che se non c’è intenzione di offendere non è peccato. Ma lo scrupolo mi viene e allora le chiedo visto ciò che mi è successo oggi è meglio confessarmi? La ringrazio per l’attenzione caro padre e pregherò per lei e la Santa Chiesa questa sera.


Risposta del sacerdote

Carissima,
1. l’espressione che tu hai usata non è di per sé una bestemmia, ma senza dubbio non è una lode per Maria.
E dal momento che le nostre azioni sono o buone o cattive (non vi è via di mezzo tra bene e male), questa esclamazione è cattiva.
Certo non è paragonabile alla bestemmia. E per questo non mi sento di dire che si tratti di un peccato mortale.
Ma un peccato veniale lo è, e in quanto tale non costituisce per te un motivo di benedizione.

2. La Sacra Scrittura dice: “Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché Dio non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano” (Es 20,7).
Il Catechismo della Chiesa Cattolica dice che “il secondo comandamento proibisce l’abuso del nome di Dio, cioè ogni uso sconveniente del nome di Dio, di Gesù Cristo, della Vergine Maria e di tutti i santi” (CCC 2146).

3. Il senso di disagio che provi dopo aver proferito parole prive di rispetto verso la Madonna è segno di qualcosa che ti viene a mancare.

4. Il consiglio che ti dò consiste dunque nell’evitare in maniera radicale di proferire senza rispetto il nome di Dio, della Vergine o dei Santi.
Merita che tu faccia qualsiasi sforzo in questo senso.
Vedrai che sarai ampiamente ripagata.

Ti ringrazio del quesito, che certamente va a rispondere a interrogativi di molti.
Ti assicuro un ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo