Sono in attesa di una sentenza del tribunale ecclesiastico e intanto gli anni passano

////Sono in attesa di una sentenza del tribunale ecclesiastico e intanto gli anni passano

Sono in attesa di una sentenza del tribunale ecclesiastico e intanto gli anni passano

Quesito

Caro Padre Angelo,
mi scusi se la disturbo esponendole la mia situazione: ho quasi 42 anni, sono fidanzata dal 2003 con una persona di 45 in attesa della sentenza di annullamento del precedente matrimonio. Gli estremi per l’annullamento ci sono, da subito sono stati tutti quanti molto ottimisti, hanno parlato della cosa come già fatta. il problema sono le tempistiche, per darle un’idea la causa sta andando avanti da giugno 2003. Io ed il mio fidanzato stiamo letteralmente invecchiando nell’attesa di poterci sposare, e vorremmo da tempo un figlio. Con le difficoltà di sterilità che possano esserci alla nostra età, per non parlare del rischio di concepire un bambino malformato, siamo sempre più disperati. So che è assurdo che io la disturbi a questo proposito, so bene che i rapporti prima del matrimonio sono un peccato grave, infatti ce ne asteniamo totalmente, per quanto mi riguarda anche con il pensiero. Le chiedo una parola di conforto, di speranza.
con riconoscenza
Marina


Risposta del sacerdote

Carissima Marina,
mi auguro che quando questa risposta verrà pubblicata sul nostro sito, ti sia già arrivata la risposta positiva e rassicurante dal tribunale ecclesiastico.
Intanto preghiamo e facciamo anche qualche volontario sacrificio perché tutto possa essere accelerato.
Per il tuo futuro ti dico di aver fiducia.
Proprio ieri mi sono capitate tra mano queste belle espressioni di Pier Giorgio Frassati, il giovane torinese beatificato da Giovanni Paolo II:
l’avvenire è nelle mani di Dio e meglio di così non potrebbe andare”.
Offri al Signore anche la tua pena e comincia già a pregare perché il tuo futuro bambino sia sano e santo.
Sono certo che il Signore ti esaudirà, anche perché hai la volontà ferma di camminare secondo le sue vie nella castità prematrimoniale.
Mi unisco volentieri alla tua preghiera e chiedo ai nostri visitatori e amici di fare altrettanto.
Ti saluto e ti benedico.
Padre Angelo