Quesito

Salve Padre Angelo Bellon,
Le scrivo per chiederle diverse cose, tra cui molti chiarimenti e un po’ di consolazione per un’esperienza che ho vissuto da più o meno 5 mesi a questa parte.
Per mia curiosità e per mie paure, sono finito a parlare con un ragazzo online che si riteneva "satanista spirituale" e volevo dunque capire di cosa si trattasse. Pensavo di riuscire a convertirlo, di riportarlo io sulla retta via, ma è successo il contrario…
Questi satanisti spirituali credono diverse cose. In "sintesi" credono che: La Terra fu creata inizialmente da Lucifero, che quindi insieme ad altri dèi detti "Nordici" creò l’umanità sotto forma di scimmia. Voleva evolvere questa scimmia fino a farla diventare un vero e proprio dio, quindi voleva dare agli uomini le conoscenze necessarie per l’immortalità dell’anima e del corpo, per diventare quindi un vero e proprio dio. Solo che, secondo le loro credenze, gli ebrei, creati invece da "alieni rettiliani", si intrufolarono nella Terra sconfiggendo gli dèi Nordici, e questo creò, secondo loro, le "nuove religioni" quali islam, cristianesimo, etc. Credono quindi principalmente negli dèi egizi, in ciò che gli egizi vedevano e credevano, insieme a fenici, greci e altre popolazioni. Secondo loro, il cristianesimo, l’islam e le altre religioni giudeo cristiane sono solamente un inganno per tenere gli uomini lontani dalla vera spiritualità, affinché appunto non possano diventare un vero e proprio dio.
Infatti nel mito di Adamo ed Eva, la sconfitta del "serpente" rivela che il cristianesimo è un inganno. Per loro, il serpente si chiama "kundalini" e deve ascendere dalla schiena fino alla testa per ottenere l’illuminazione che ci trasformerebbe in dèi, come gli Egizi raffiguravano ciò. Credono quindi che l’aureola sia copiata da questo concetto, del serpente di "Satana" che risale attraverso la schiena e arriva alla testa. Per loro, paradiso e inferno sono delle allegorie per indicare i "chackra", dal più basso (chakra della radice, situato nelle parti intime) fino al settimo chackra, il chackra della corona (che quindi secondo loro creerebbe il concetto di santità, di paradiso e di "settimo cielo"). Insomma hanno una vera e propria vasta gamma di esposizione del cristianesimo, accentuando anche molto su fenomeni come l’inquisizione, gli abusi da parte del clero e le altre corruzioni ecclesiastiche…
Fino a qui io non ci vedevo nulla di troppo male, e così ho cominciato anche io a credere in queste cose. È iniziata quindi una fase dove mi credevo libero, mi sentivo me stesso e non sentivo più il peso di Gesù che mi controllava e così iniziai a fare tantissimi peccati. Ma per me il concetto di peccato era sparito, capisce? Conobbi sempre di più questa dottrina del satanismo spirituale, accresciuto dal fatto che quello che è bene è male e quello che è male diventa bene. Questi satanisti spirituali sono quindi per la maggior parte nazisti: per loro Hitler rappresenta un leader di una nuova congregazione satanica, che ha provato a sterminare gli ebrei (che per loro sono coloro che controllano il mondo) e voleva fondare quindi un nuovo impero. Usano molto la psicologia inversa: se secondo il mondo Gesù è buono e Satana è cattivo, usano questa scusa per indicare che appunto il mondo è corrotto e controllato dagli ebrei. Per loro, lo sterminio di massa degli ebrei contiene molti dati falsi, e quindi credono che giorni come il giorno della memoria siano in realtà degli inganni per far percepire a noi che i tedeschi sono cattivi e gli ebrei sono buoni.
Etichettano i cristiani come "comunisti" e pensano che gli ebrei vogliano schiavizzare e distruggere il mondo attraverso queste religioni e attraverso l’ateismo: sia le religioni giudeo cristiane che l’ateismo rappresentano per loro, infatti, la mancanza della vera conoscenza. Credono che i neri, gli asiatici e gli europei siano delle vere e proprie razze, create da diversi dèi e che gli ebrei siano gli intrusi. Nei loro forum si trovano molte notizie di studi genetici che provano che ci sia una differenza genetica tra noi e, ad esempio, le persone di colore.
Credono che i miracoli, le apparizioni mariane e le esperienze di pre-morte siano il risultato di questi alieni rettiliani (i "creatori degli ebrei") e alieni grigi, che fanno in modo che questo accada. Accentuano anche molto il fatto che il cristianesimo sia vecchio solo 2000 anni mentre le altre religioni che lo precedono abbiano molti elementi in comune…
Fin qui io ero quasi convinto, ma avevo persino cominciato a pensare che veramente siamo razze diverse, che veramente la storia è stata manipolata e che gli ebrei non siano umani. Certo era molto duro accettare queste pazzesche e assurde ideologie, ma per via di tutti i dati storici presenti sul loro sito mi ero convinto. 
Questo ragazzo che conobbi online mi illustrò sempre di più questo sentiero, invitandomi in un loro gruppo online, dove c’erano molti ragazzi della mia età (15-16 anni) che volevano "conoscere la verità" come me. Su quel gruppo girano quindi video di telecinesi, pirocinesi e altre magie che compiono, credendo che sia il risultato della "apertura del terzo occhio" e della "decalcificazione della ghiandola pineale". Tutte dottrine quindi pseudo-induiste che mirano all’uso della magia e stregoneria. 
Giustificano la magia dicendo che è frutto della potenza della loro aura, che secondo loro è rilevabile grazie all’uso di una certa fotografia ed è la presenza scientifica di atomi e molecole di energia attorno a noi. 
A questo punto io ero certamente convinto di questa dottrina, finché chiesi quindi al ragazzo quale fosse il destino di coloro che muoiono da cristiani cattolici o cristiani in generale. Lui rispose che i cristiani, i musulmani e in generale chi crede nelle religioni giudeo cristiane alla morte vanno in una sorta di inferno, dove questi "alieni grigi" usano le anime per i loro scopi. Ciò, avendo io una famiglia interamente cattolica, mi spaventò notevolmente e lui rispose che dovevo "salvare" i miei parenti facendo conoscere loro la verità.
A questo punto, padre, io cominciai a vedere il risultato di tutto ciò a cui la dottrina mi aveva condotto: ero diventato quasi un nazista, andavo a messa ridicolizzando tutto dentro di me e non credevo più alla Bibbia, che secondo questi satanisti è un "libro magico ebraico, che schiavizza la mente dei gentili attraverso materiale pagano rubato dalla religioni precedenti".  In questo periodo, invece, vorrei tanto tornare a Gesù e alla Chiesa, ma non posso fare finta di non sapere certe cose adesso… perciò sono molto spaventato da questo satanismo, e questo ragazzo mi diceva che è appunto l’effetto degli "alieni grigi" che tentano di persuadermi a tornare indietro. Insomma, ora mi sento un vero e proprio prigioniero di questa setta, ma a volte non posso fare a meno di riconoscere certe verità e di sapere cosa c’è dietro molte cose della Chiesa. In particolare non riesco più a fidarmi della figura del papa, della Chiesa, e quando un po’di giorni fa provai a pregare, non sentii alcun effetto ed ero molto triste. 
Vorrei tornare ad essere come prima, vorrei tornare ad essere sicuro che Gesù è la verità assoluta, per poter finalmente gioire con amici e parenti, ma a volte sento come se mi fossi svegliato da una grande verità e queste fossero solo tentazioni per "distrarmi dalla verità"…
La prego di aiutarmi a risolvere questo problema, che mi affligge ormai da giorni e spero di poter tornare ad essere felice…sono veramente depresso ora, mi sento prigioniero di qualcosa che prima vedevo come libertà…la prego mi aiuti. Se mi potesse spiegare da dove viene questa "magia" e di come essere di nuovo sicuro che Gesù sia la verità. Questi satanisti continuano a dire che prima o poi al mondo la realtà del satanismo spirituale sarà nota, che tutti si risveglieranno e che il mondo sarà libero…io però non riesco ad immaginarmi un futuro del genere, e a causa di ciò diverse volte scoppio a piangere e mi sento molto depresso…
Grazie per la disponibilità,
Francesco

 


 

Risposta del sacerdote

Caro Francesco,
1. mi spiace di aver lasciato sepolta per mesi la tua mail.
Solo oggi vi sono giunto. Te ne domando scusa.
Avevi urgente bisogno di uscire al più presto da questa setta satanica.

2. Leggendo la tua mail mi domandavo in continuazione come si possa farneticare in tal modo.
Non mi stupirei se queste persone cercassero contatti con satana o presumessero di averli.
Si sa che anche Bartolo Longo, oggi venerato dalla Chiesa come Beato, mentre frequentava l’università di Napoli aveva aderito a circoli spiritistici e satanisti. Ma vedendo in quale stato si era ridotto (un suo collega nello spiritismo e nel satanismo si era addirittura suicidato) decise di uscirne e chiese aiuto ad un suo antico compagno di studio di cui sapeva che aveva conservato la fede, il professor Pepe.
Questi lo presentò ad un grande domenicano, il padre Alberto Radente, maestro in teologia, che ne raccolse la conversione e lo introdusse di nuovo nella vita cristiana.

3. Le farneticazioni che hai sentito frequentando quel gruppo non sono del tutto nuove, almeno in parte.
Ai tempi di San Domenico i catari e gli albigesi, che avevano agganci con il pensiero manicheo, dicevano le stesse cose su satana e sull’origine del mondo.
Certo erano alieni dal fascino del nazismo, ma avevano in comune con i tuoi ex compagni una sorta di odio contro tutto ciò che è cristiano.
Quest’odio lo esternavano diroccando e abbattendo chiese ed edifici religiosi.

4. A te che cosa posso consigliare.
La prima cosa è la confessione sacramentale.
Hai bisogno di essere liberato da ogni influsso di satana nella tua vita.
La Confessione nell’antichità cristiana era considerata come un secondo Battesimo. E come nel primo Battesimo si viene liberati dagli influssi del demonio (non per nulla tra i vari riti c’è anche l’azione di esorcismo), così analogamente avviene nella confessione, che sotto questo aspetto è una specie di esorcismo a portata permanente di tutti.
Hai bisogno di essere liberato, purificato e santificato.
Ti sentirai meglio sotto ogni aspetto.

5. Contemporaneamente ti consiglio di prendere in mano il Vangelo.
In quel momento Cristo si avvicinerà a te, ti illuminerà con la sua luce, ti nutrirà interiormente e apre per te e per il tuo futuro una via santa. 
Non per nulla Cristo ha detto: “Io sono la via, la verità e la vita” (Gv 14,6).
Avrai la sensazione di essere riportato nel mondo vero, dopo un periodo di alienazione e di esilio.

6. Ti chiedo anche di chiamare la Madonna e di dirle di farti da madre nella vita spirituale dicendo subito un’Ave Maria.
È Colui che ha detto “Io sono la via, la verità e la vita” a dirci di prendere Maria come nostra Madre. Dalla croce si è rivolto a Giovanni che rappresentava ciascuno di noi e gli ha detto: “Ecco tua madre” (Gv 19,27). E volgendosi alla Madonna le ha detto: “Donna, ecco tuo figlio” (Gv 19,26).
Maria è quella donna alla quale Dio all’alba della creazione dopo il peccato originale ha fatto riferimento quando ha detto a satana: “Io porrò inimicizia fra te e la donna” (Gn 3,15).
Sì, per essere liberato da satana hai bisogno di ricorrere a Lei.
Vedrai, te l’assicuro, tutto rifiorirà.
Con Lei accanto, con Lei presente nelle tue labbra e nel tuo cuore, farai tutto meglio e tutto più presto.
Sarei contentissimo se anche tu facessi quest’esperienza di vita.

Ti assicuro che occuperai un posto particolare nelle mie preghiere.
Intanto ti auguro ogni bene e anche un santo Natale 2019.
Ti benedico.
Padre Angelo