Se dobbiamo pregare per i nemici, perché non dobbiamo pregare per i demoni?

////Se dobbiamo pregare per i nemici, perché non dobbiamo pregare per i demoni?

Se dobbiamo pregare per i nemici, perché non dobbiamo pregare per i demoni?

Quesito

Caro P. Angelo,
una cosa non mi è chiara.
Se nella Bibbia si dice che dobbiamo pregare per i nostri nemici e li dobbiamo anche amare, allora perché non preghiamo anche per la salvezza del Diavolo come "nemico" principale dell’umanità?
grazie,
Robert


Risposta del sacerdote

Caro Robert,
per i demoni non è possibile né la conversione né la redenzione.
Il motivo è il seguente.
I demoni hanno un’intelligenza diversa dalla nostra. La loro intelligenza è intuitiva, mentre la nostra è razionale.
Ciò significa che i demoni, che sono una categoria depravata degli angeli, apprendono con il loro intelletto in maniera irremovibile. Mentre noi uomini apprendiamo in maniera irremovibile solo i primi principi (ad esempio, che siamo inclinati alla felicità) ma non le altre conoscenze.
 L’uomo pertanto apprende per mezzo della ragione in modo instabile, procedendo col ragionamento da una nozione all’altra e per questo ha la possibilità di scegliere tra due opposte sentenze.
La volontà dei demoni invece aderisce irremovibilmente al male. E per questo non sono più capaci di pentimento.
Analogamente gli angeli sono confermati nel bene e non è possibile per loro alcun peccato o andare all’inferno.
Pertanto la preghiera per la conversione dei demoni risulta del tutto inutile, come è inutile la preghiera per la liberazione delle anime dall’inferno.
Il Signore ha parlato dell’eternità delle pene dei demoni quando ha detto: “Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli” (Mt 25,41).
Proprio per l’irreversibilità della loro ostinazione nel male Cristo non ha compiuto per loro un’opera di redenzione. Sarebbe stata inutile.

Ti ringrazio del quesito, ti prometto una preghiera e ti benedico.
Padre Angelo

Di |2007-05-28T15:00:00+00:0028 maggio 2007|Un sacerdote risponde - Varie - Generale|