Non è vero che l’anima dopo la morte stazioni per tre giorni presso il cadavere

////Non è vero che l’anima dopo la morte stazioni per tre giorni presso il cadavere

Non è vero che l’anima dopo la morte stazioni per tre giorni presso il cadavere

Quesito

Buongiorno Padre Angelo,
Ho una domanda che Le pongo: quando il corpo muore l’anima sale subito in cielo oppure staziona per tre giorni vicino ad esso? (è frutto di una chiacchierata con i catechisti della mia figliola…).
Con sincero affetto e gratitudine.
Andrea


Risposta del sacerdote

Caro Andrea,
1. il magistero della Chiesa con la costituzione “Benedictus Deus” di Benedetto XII (29.1.1336) afferma che l’anima appena separata dal corpo “mox” (cioè subito) va in paradiso oppure se muore in grazia ma ha bisogno di purificazione, una volta fatta la purificazione, subito va in paradiso. E se muore in  peccato mortale subito (mox) va o all’inferno.
Ugualmente Giovanni XXII il 21.11 1321 aveva detto che le anime che muoiono in peccato mortale vanno subito (mox) all’inferno.
Il magistero della Chiesa non parla dunque di anime che stazionano fuori del corpo. Dice invece che compaiono subito davanti a Dio.

2. Il pensiero che l’anima stazioni per tre giorni presso il cadavere era presente in una tradizione rabbinica. Per questo Gesù risuscita Lazzaro che è morto da 4 giorni, un tempo per il quale tutti erano assolutamente certi che non poteva ritornare in vita (cf. g. segalla, Giovanni, ed. Paoline, p. 326, nota a Gv 11,17).

Ti ringrazio dell’opportunità che mi hai dato di fornire e te a vi visitatori questa informazione.
Ti saluto, ti ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo