Quesito

Caro Padre Angelo,
le avevo già scritto e la ringrazio moltissimo per la risposta, ho stampato la sua e- mail che conserverò.
Avrei adesso un altra questione da porle, se mi può aiutare le sarei molto grata.
Mio padre è una bravissima persona va in chiesa la domenica perchè è trascinato da mia madre ma ha difficoltà a credere perchè lui dice di essere come S. Tommaso, ma la cosa che più non lo convince è questa domanda che ora le porrò e alla quale io che magari leggo ed ho avuto un direttore spirituale che mi ha spiegato tante cose (naturalmente ne ignoro altrettante), non so proprio rispondere. Lui dice (quando io dico a mia madre di non sconfortarsi davanti alle difficoltà basta pregare che ci penserà Gesù) perchè Gesù non pensa ai bambini africani che muoiono ogni giorno dalla fame? Non ha pietà di loro? I bambini ammalati di tumore perchè tanta sofferenza a loro innocenti a loro non ci pensa?
Caro padre mi potrebbe dare una risposta, mi aiuta per favore. Consegnerò la sua e-mail direttamente a lui.
Grazie mille.
Anna


Risposta del sacerdote

Cara Anna,
Gesù ci pensa ai bambini africani, eccome! Ci pensa dando l’esistenza a noi.
Dando l’esistenza a noi, ci ha dato le risorse per aiutarli.
Puoi dire a tuo papà:
Dio pensa ai bambini africani dando l’esistenza a te, perché ti tiri su le maniche e ti dia da fare. Mentre di fatto forse fai solo chiacchiere.
I missionari hanno capito questo. E mostrano il loro amore per i bambini dell’Africa non con sterili sospiri emessi a pancia piena, ma lasciando tutto e prodigandosi per il bene della loro anima e del loro corpo.
Dio ci salva attraverso la nostra cooperazione, senza sostituirsi alla nostra ignavia. Se facesse così, non farebbe altro che lasciarci nei nostri vizi.

Intanto ti ringrazio della domanda, ti seguo con la preghiera (e ne prometto una anche per tuo papà), e ti benedico.
Padre Angelo