Questo articolo è disponibile in: Italiano

Quesito

Caro Padre Angelo,
Le scrivo questa lettera perché ultimamente non riesco più a credere nel Signore.
Le scriverò i dubbi e le domande che più mi attanagliano in questo ultimo periodo:
1- dato che Dio ha creato un universo infinito ci sono infiniti mondi e forse altre forme di vita intelligenti. Cosa ne pensa la chiesa in merito? È giusto crederci?
2- mi sono venuti molti dubbi sulla fede principalmente per un motivo: guardandomi intorno non c’è quasi nessuno che crede. Se la fede è una cosa di cui non possiamo fare a meno perché molte persone non credono?
3-perché solo alcune persone hanno avuto la grazia di vedere la Madonna a Lourdes? Se l’avessero vista tutti sarebbe molto più facile.
4- il fatto che si voglia credere è solo per paura della morte?
Poi le chiedo una cosa molto più personale, cioè io mi sto allontanando dal signore, quando prego mi sembra di dire parole a vuoto. Quale può essere una prova palpabile, indiscutibile che Dio esiste? Avrei bisogno anche solo di un miracolo per crederci, quale è stato il più significativo?
Attendo una sua risposta al più presto, e le chiedo di pregare per me perché non riesco più a credere.
Grazie


Risposta del sacerdote

Carissima,
1. prima di dire che vi sono altre forme di vita nell’universo visibile è necessario portarne le prove.
Non si esclude a priori che vi possano essere.
Ma la scienza stessa non potrebbe portarci dati in diretta su questo perché possono essere dati di anni luce di distanza da noi.
Tuttavia la Chiesa è certa che oltre agli uomini esistono gli angeli, che sono puri spiriti, anche se questi esseri non appartengono all’universo visibile.

2. Mi dici che attorno a te non c’è quasi nessuno che crede.
Non so se sia così, visto che le statistiche dicono che gli atei sono ben pochi.
In ogni caso la mia fede – se è autentica e convinta – non può dipendere dal comportamento della maggioranza.

3. Per la precisione, a Lourdes la Madonna non è stata vista da alcune persone, ma solo da una.
A parte questo, la fede teologale non ha per oggetto le apparizioni della Madonna, ma Dio, il quale è invisibile ed è nell’ordine soprannaturale.
Dio non si può vedere proprio perché è senza materia, spirituale.
I nostri occhi colgono solo le realtà materiali, non  quelle spirituali.
Inoltre l’apparizione della Madonna è un miracolo, uno dei tanti con i quali Dio accompagna la nostra fede.
Ma sappiamo che non tutto ciò che appare e si dichiara di ordine soprannaturale lo è. Si legge nella Sacra Scrittura: “Ciò non fa meraviglia, perché anche satana si maschera da angelo di luce” (2 Cor 11,14).
A proposito della Madonna, sarei contento se tu leggessi qualcosa, anche attraverso internet, sull’immagine della Madonna di Guadalupe, che è un’immagine acheropita, ecc., ecc…
È un miracolo permanente!
Tuttavia la fede non dipende neanche da questo. Ma dall’apertura del proprio cuore  a Dio.
A proposito dei miracoli (e quanti Gesù ne ha fatti) non va dimenticato quello che egli stesso ha detto: “neanche se uno risuscitasse dai morti crederebbero” (Lc 16,31).
La fede dunque non dipende dal vedere qualcosa di miracoloso, ma ma dall’apertura del cuore a Dio.

4. Che la gente creda solo perché ha paura della morte non corrisponde a verità.
Prova a  domandare alla gente se crede perché ha paura della morte!
La fede è un incontro con Gesù Cristo, anzi è l’accoglienza di una Persona, l’unica che può entrare direttamente e personalmente dentro il cuore e la mente, che illumina e sazia.

5. Come vedi, dalle scarne parole che ho scritto in queste due ultime righe appare l’enorme distanza tra quella che per me è la fede (e lo è per moltissimi altri) e quella che tu chiami fede.
Forse quella che tu chiami fede non è fede. La fede è qualcosa d’altro.

6. Mi dici che solo un miracolo ti potrebbe far credere.
No, solo l’incontro con Gesù ti può portare alla fede.
Ora Gesù non è molto lontano da te.
Prova a chiamarlo, ad invocarlo, a chiedergli di darti un cuore umile e puro capace di incontrarlo.
Se poi vuoi qualche ragionamento che concluda all’esistenza di Dio puoi leggere qui sul nostro sito alcune mie risposte:

www.amicidomenicani.it/leggi_sacerdote.php?id=942 12 set 2008 ?leggi…La prima grande prova dell’esistenza di Dio è la perfezione della natura, che manifesta una sapienza infinita. Pensa alle leggi che regolano …

?Amici Domenicani – Che cosa direbbe lei, se fosse al mio posto, ai
www.amicidomenicani.it/leggi_sacerdote.php?id=476 5 giu 2007 Queste parole furon dette con un accento disperato; ma Federigo, con un tono solenne, Caro Nicola, a questo punto vorrei essere il Card.

Ti auguro ogni bene, ti assicuro la mia preghiera perché tu possa incontrare Colui per il quale sei stata fatta perché sia la consolazione e la delizia del tuo cuore.
Ti benedico.
Padre Angelo