Quesito

Padre Angelo,
innanzitutto grazie della risposta di stamane sul Vangelo di Gv, Dio la benedica.
Mi sono molto affezionato a Lei e sento di raccontarle una cosa che non mi era mai accaduta. Io la chiamo un palesarsi della fede autentica e vera che è in Cristo Signore.
Io faccio il Volontario negli ospedali, cerco di portare il sorriso a chi sta peggio di me, almeno al momento, lo faccio presso il reparto di ortopedia all’Ospedale ….
Facendo parte di un gruppo biblico che ha pure un gruppo whatspp, scrivo sempre due cosine sul servizio. Oggi tornando a casa ho scritto: "E’ stato un piacere donare un sorriso anche per poco, loro in cambio mi regalano tanta felicità". Faccio il mio iter, e ci sono molte chiese tra …., io di solito mi segno con il nome del padre in 3 di queste, quelle che ho frequentato.
Arrivato vicino casa, una signora anziana che non avevo notato stava scendendo dal bus, prima di scendere mi sorride, mi prende le mani e me le apre, poi scende, le porte del bus si chiudono, tutto in un attimo, nemmeno il tempo di salutare che sò; apro le mani e trovo un rosario. Mi ha donato un Santo Rosario, senza dire una parola, solo sorridendo.
Io non so se è qualcosa di miracoloso o un fatto del tutto umano, ma sono ancora emozionato, una esperienza irripetibile!


Risposta del sacerdote

Carissimo,
1. ti ringrazio anzitutto per la gioia che mi hai voluto comunicare.
Quanto ti è capitato è senz’altro un bel dono che ti ha fatto il Signore.
Credo che in questo gesto sia racchiuso un invito a pregare con il Rosario.
Mi dici che frequenti un gruppo biblico. Ebbene, non c’è niente di meglio che il Rosario per portare la Sacra Scrittura nella nostra vita
Recitalo ogni giorno e recitalo bene.

2. Per recitarlo bene devi fare tre cose:
E cioè:
– ricostruire nella tua mente la scena del mistero menzionato.
– ringraziare il Signore per l’evento compiuto nel mistero.
– supplicare in virtù dei meriti che Gesù ci ha guadagnato con quell’evento di darci una determinata grazia.

3. Inoltre porta sempre con te il Rosario. Portalo in tasca.
Portare con sé il Rosario benedetto – secondo quanto si legge in una benedizione del Rosario propria dei domenicani – conferisce a chi lo porta, prima ancora di recitarlo, tre grazie:
– un’attrazione sempre crescente per il Signore.
– essere difesi sempre e dovunque dai nemici visibili e invisibili.
– merita di essere introdotti davanti al tribunale di Dio al termine dei nostri giorni dalla Madonna stessa che ci farà da avvocata.

Ti auguro una felice domenica, ricca di grazia e di consolazioni.
Ti ricordo al Signore  ti benedico.
Padre Angelo