La differenza tra albertismo e tomismo

La differenza tra albertismo e tomismo

Quesito

Caro Padre Angelo,
quali sono le differenze fra l’albertismo e il tomismo?
Un cordiale saluto.
Alessandro


Risposta del sacerdote

Caro Alessandro,
l’albertismo sarebbe una corrente di pensiero che si rifà a Sant’Alberto Magno, e il tomismo è la scuola di pensiero che si rifà a San Tommaso d’Aquino.
Giova ricordare che ambedue i grandi teologi erano domenicani e il primo fu maestro del secondo.
Sant’Alberto non intese formare una scuola.
Neanche San Tommaso intese fondare una scuola. Ma fin dal 1286 il Capitolo generale dei domenicani aveva obbligato i suoi membri a seguire la dottrina dell’Aquinate.
Solo all’inizio del secolo XV si formò una scuola “albertina” che contrapponeva in alcuni punti non tanto il pensiero di san Tommaso e di Sant’Alberto, ma il pensiero degli albertisti (che negavano ad es. la distinzione tra essenza ed esistenza) e dei tomisti.
L’albertismo ebbe vita molto corta, anche perché fu agevole per i tomisti ricondurre la dottrina del loro maestro a quella di Sant’Alberto e di Aristotele.
Gli albertitsti hanno avuto il merito di aver rinnovato nel secolo XV l’interesse per le opere di Sant’Alberto Magno, soprattutto a Colonia e a Cracovia.

Ti saluto, ti seguo con la preghiera e ti benedico.
Padre Angelo

Di |2006-06-07T15:00:00+00:0007 giugno 2006|Un sacerdote risponde - Varie - Generale|