Quesito

Caro Padre Angelo,
mi chiedevo quale fosse il giudizio morale sull’utilizzo di medicinali per dominare meglio alcune pulsioni peccaminose del corpo.
Per esempio, chi riesce con difficoltà a dominare la lussuria potrebbe assumere dei medicinali che diminuiscono il desiderio sessuale, chi ha il problema dell’ira potrebbe assumere dei calmanti, chi ha il problema della gola potrebbe servirsi di preparati atti a ridurre l’appetito.
Ovvio che tutto questo dovrebbe svolgersi sotto controllo medico, ma mi chiedevo quale fosse il giudizio morale.
Ringrazio e prometto preghiere


Risposta del sacerdote

Carissimo,
la risposta è positiva. Quanti si fanno aiutare con vari mezzi a superare la dipendenza dall’alcool, dal tabacco?
La stessa cosa viene fatta per chi avesse necessità di essere calmato perché nevrotico.
La stessa risposta vale anche a proposito della lussuria. Alcuni medicinali fanno sentire di meno la pulsione sessuale.
In passato tutti questi problemi erano oggetto di un trattato che portava il nome di Medicina e morale.
Ti ringrazio delle preghiere che di cuore contraccambio.
Ti benedico.
Padre Angelo