Quesito

Caro Padre Angelo,
è possibile che Dio perdoni sempre i nostri peccati anche quando si ripetono?
Grazie
Pietro


Risposta del sacerdote

Caro Pietro,
1. dal momento che Dio stesso per bocca di Cristo ci ha comandato di perdonare settanta volte sette, dobbiamo concludere che Lui per primo è sempre disposto a perdonare.
Da parte di Dio, pertanto, non vi è alcun dubbio.

2. Può succedere però che l’uomo respinga direttamente o indirettamente il perdono di Dio: perché lo rifiuta apertamente oppure perché non mette alcun impegno nel non ricadere in determinati peccati.
In questi due casi si ha la disperazione della salvezza oppure la presunzione di salvarsi senza merito.
Si tratta di due peccati che nella formulazione catechistica vengono annoverati tra i peccati contro lo Spirito Santo.

3. Se invece i peccati vengono commessi ripetutamente a causa di particolare fragilità e di questi peccati uno se ne pente, non deve avere alcun dubbio: si va dritti verso le braccia di Gesù, sempre aperte al perdono.
Come vedi, in definitiva dipende sempre da noi e dal nostro comportamento, accogliere o non accogliere il perdono di Dio.
Dio infatti, da parte sua, ha già predisposto tutto per essere riammessi nella sua amicizia.

Ti ringrazio, ti assicuro un ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo