Gentile Padre
le vorrei porre alcune domande.
1)innanzitutto riguardo l’evoluzionismo: possiamo dire che l’uomo proviene dalle scimmie?
È un’ipotesi scientifica.

e che a un certo punto dell’evoluzione Dio ha dato l’anima?
È un’ipotesi della teologia.

possiamo dire che Dio non ha creato un primo uomo e una prima donna, ma ha creato il genere umano?
Creando (Adamo) ed Eva come singole e irripetibili persone, ha contemporaneamente creato il genere umano.
Ma sarebbe sbagliato dire che ha creato il genere umano e cioè una moltitudine di persone.
Il genere umano deriva da un unico ceppo: quello di Adamo ed Eva.

 

2) riguardo la Parola di Dio: che cosa è precisamente la Tradizione? la Parola di Dio è data attraverso due canali: la Sacra Scrittura e la Sacra Tradizione, ma in concreto cosa è questa Tradizione? è l’insegnamento orale dei successori degli apostoli, cioè i vescovi e il papa? cioè sono le loro catechesi, le loro prediche?

La Tradizione c’era già nell’Antico Testamento.
E per tradizione s’intende la trasmissione della Divina Rivelazione per via non scritta.
La Tradizione, essendo una componente essenziale della Divina Rivelazione, si è conclusa con la morte dell’ultimo Apostolo.
Gli insegnamenti orali e scritti dei Padri, dei Papi ecc.. sono documenti della Tradizione, e cioè testimoniano ciò che da sempre, ciò che dovunque, ciò che da tutti è stato creduto.
Perché questi (ciò che da sempre, ciò che dovunque, ciò che da tutti) sono i tre criteri per riconoscere la Tradizione.

3) Cosa è, invece, il Magistero? Cosa è il magistero ordinario e quello straordinario?

Il Magistero consiste nell’insegnamento del Papa e dei Vescovi in materia di fede e di morale.
Il Magistero straordinario si esprime attraverso due vie: dogmi di fede pronunziati dal papa da solo, oppure nell’insegnamento di tutti i vescovi insieme col Papa (Concilio ecumenico).
Il Magistero ordinario consiste in tutto il resto dell’insegnamento del papa espresso con encicliche, dichiarazioni, insegnamenti vari in materia di fede e di morale e anche dei singoli vescovi.

anticipatamente, la ringrazio.
Ti saluto, ti ricordo al Signore ti benedico.
Padre Angelo.