Quesito

Gentile padre,
grazie della precisazione.
Adesso le rivolgo un’altra richiesta: cosa significa “cerca la gioia nel Signore”… (salmo 36,4)?
Quando faccio delle preghiere per determinate intenzioni non so se prego bene, se sono nella sua volontà, se posso intercedere io che sono peccatrice…
Buona giornata con Gesù!
Eugenia


Risposta del sacerdote

Cara Eugenia,
1. l’espressione “cerca la gioia nel Signore” (salmo 36,4) nel testo latino, che è quello della Volgata, è presentata così: “dilettati nel Signore” (delectare in Domino).
In fondo è la stessa cosa, ma aiuta di più a cercare la pista per comprenderne il senso.
San Tommaso, commentando questo versetto, scrive: “l’uomo si diletta di Dio per mezzo dell’amore, quando tutto il nostro amore è in Dio.
In questo senso San Paolo dice: “Rallegratevi nel Signore sempre” (Filip 4,4).
Nel testo troviamo deliziati nel Signore: cioè non accontentarti delle cose necessarie alla salute, ma cerca le sovrabbondante ricercatezze, come gli uomini raffinati non si accontentano dei cibi comuni”.

2. Facciamo bene a pregare per diverse intenzioni, anche se siamo peccatori. Ed è proprio per ravvivare questa indegnità che facciamo passare le nostre preghiere nelle mani di Maria, soprattutto con la preghiera del santo Rosario.

Ti ringrazio dell’augurio, che ricambio di cuore.
Ti benedico.
Padre Angelo