Quesito

Caro Padre Angelo,
mi domandavo come ci si dovrebbe comportare con una fidanzata di un altro che ti piace. Dopo averci un po’ riflettuto e dopo averne parlato con un sacerdote ho compreso che non si può assolutamente pregare Dio che si lasci con il ragazzo né si può insidiare il suo legame in nessun modo perchè sarebbe peccato. In sintesi la persona che si trova in questa situazione credo che debba custodire questo sentimento nel profondo del suo cuore e cercare di coltivare con questa persona un’amicizia sincera senza nessun secondo fine e senza nessuna malizia nelle intenzioni; credo poi che probabilmente non rappresenterebbe un problema chiedere a Dio di poter stare assieme a questa persona in conformità con la sua volontà senza però, ripeto, far niente in questa direzione.
Aspetto un suo parere su questa questione ed i soliti efficacissimi chiarimenti.
La ringrazio


Risposta del sacerdote

Carissimo,
sì, la tua risposta è esatta.
1. Non si deve far nulla per disturbare la sua attuale amicizia;
2. Puoi coltivare con lei un’amicizia generica, ma senza secondi fini;
3. è lecito pregare Dio di poter stare insieme con lei se pensi che non le giovi frequentare l’attuale fidanzato.

Ti saluto, ti ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo