Beato Terenzio-Alberto O’Brien, vescovo; Pietro Higgins, sacerdote; martiri

Beato Terenzio-Alberto O’Brien, vescovo; Pietro Higgins, sacerdote; martiri

Terenzio-Alberto O’Brien e Pietro Higgins nacquero entrambi in Irlanda nel 1601, entrambi entrarono nell’Ordine nel 1622. Soffrirono il martirio in costante fedeltà alla Chiesa di Cristo ed al Pontefice Romano, successore di Pietro; infatti ricusarono di riconoscere il re d’Inghilterra come capo della Chiesa.

Beato Terenzio-Alberto O'Brien

Beato Terenzio-Alberto O’Brien

vescovo e martire

Priore provinciale d’Irlanda e poi vescovo di Emly fu ucciso il 30 ottobre 1651. Compiuti gli studi a Toledo, fu ordinato presbitero nel 1627 e vescovo nel 1648. Volle consegnarsi ai riformatori che stavano combattendo contro la fortificazione di Limerick perché restassero salvi la cittadinanza e il clero. Dopo un lungo e faticoso assedio, la città si arrese e il servo di Dio fu preso con altri sacerdoti e il vescovo del luogo. Mentre era condotto al supplizio esortava i cattolici a rimanere saldi nella fede.

Con altri quindici compagni nel medesimo martirio (1579-1654), vennero solennemente beatificati il 27 settembre 1992 da Giovanni Paolo II.

 

Beato Pietro HigginsBeato Pietro Higgins

sacerdote e martire

Presbitero dell’Ordine dei frati Predicatori, fu ucciso il 23 marzo 1642. Dapprima espatriato, tornato in Irlanda nel 1630 fu priore della comunità di Naas. Catturato, fu condotto al supplizio. Prima di morire protestò la sua innocenza ricordando che prima si era prestato ad aiutare parecchi riformatori e attualmente di essere perseguitato solo a causa della fede. Esibì quindi delle lettere sottoscritte dal viceré, che gli aveva promesso di aver fatta salva la vita se avesse apostatato; ciò che egli non volle fare.

 

 

Preghiera

O Dio nostro Padre, che nella vita e nella morte dei beati martiri Terenzio-Alberto e Pietro hai donato alla tua Chiesa un esempio di amore e di fortezza, concedi a noi di crescere sempre, per la loro intercessione, nello stesso amore  per te e per il prossimo, accettando anche la morte nella tua volontà. Per il nostro Signore Gesù Cristo. Amen

Di |2018-10-30T18:02:31+00:0030 ottobre 2018|Spiritualità domenicana – Santi domenicani - Beati|