Quesito

Caro Padre Angelo,
qual è l’atteggiamento da tenere per un cattolico di fronte alle rivelazioni ed alle visioni di Medjugorie?
Sinceramente sono un po’ scettico sulla verita’ di queste apparizioni Mariane e sulle ” veggenti” ed indeciso se andare in pellegrinaggio.
Gradirei una sua personale opinione di uomo di Chiesa.
Grazie,
S.


Risposta del sacerdote

Caro S.,
1. se la Chiesa non ha ancora gli elementi sufficienti per pronunciarsi in maniera definitiva su Medjugorie, tanto meno li ho io.

2. Tuttavia tre cose mi inclinano a pensare bene:
– i frutti di preghiera e di penitenza che ne derivano.
– i messaggi di Medjugorie sono tutti secondo la dottrina della Chiesa.
– se fosse tutto falso, la Chiesa sarebbe intervenuta fin dal principio, impedendo qualsiasi accesso a quel luogo.

3. Di fronte ad un fenomeno così imponente non si può pensare: si tratta solo di una macchinazione umana.
Per cui alla fine bisogna concludere: o si tratta di una cosa diabolica, o di una realtà che ha origini celesti.
E poiché i frutti ci sono, e abbondanti, mi pare che la conclusione sia ovvia.

4. Personalmente non sono mai andato a Medjugorie, ma se qualcuno mi chiede se può andarci, io gli dico: vai e ricordati anche di me.

Oso fare anche con te la stessa cosa.
Ti assicuro la mia preghiera e ti benedico.
Padre Angelo