Chi era Maestro Eckart

Quesito

Carissimo Padre Angelo,
ma Meister Eckart era un eretico domenicano?
Benny


Risposta del sacerdote

Caro Benny,
Maestro Eckart è un domenicano, un grande mistico, alcune sue espressioni non furono capite, ma non è eretico.
Nacque a Hochheim nel 1260 e morì nel 1328.
Discendente dai nobili di Hochheim, si fece domenicano a Erfurt, studiò a Strasburgo e Colonia; fu priore e vicario in Turingia, scrisse la «Rede der unterscheidung”.
All’università di Parigi conseguì il magistero, e di qui il nome Meister Eckart.
Insegnò, disputò, predicò.
Primo provinciale di Sassonia, nel 1303, fu dal Capitolo generale nominato vicario di Boemia. Fu poi rinviato a Parigi ad insegnare.
Molti i suoi sermoni, tramandati in «reportationes» di uditori.
Il pensiero formato nella scuola si effuse in prediche d’alto pregio al clero, al popolo, alle «beghine» ortodosse e specialmente alle comunità religiose domenicane, che avevano in Strasburgo sette monasteri. Percorse pure altre regioni. Visitò per ordine del Generale il monastero di Unterlinden.
Fu anche molto avversato e dovette affrontare un processo presso l’arcivescovo di Colonia. Dal 1323 visse a Colonia. Appellatosi al papa contro il processo, si vide purtroppo condannare 28 proposizioni.
Di recente, ad un esame più approfondito del suo pensiero, è stato riabilitato.
Le sue opere principali sono: Le Prediche e i Trattati e la Rede. In latino: «Collatio Sententiarum»; «Tractatus super oratione dominica»; «Quaestiones… »; «Responsio ad articulos sibi impositos» ecc.

Ti ringrazio per aver attirato l’attenzione su questa grande figura che si trova come capostipite della teologia mistica renana e domenicana, che ha prodotto altre figure eminenti come il Ven. Taulero e il Beato Enrirco Susone.
Ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo