Perché Dio non interviene quando una madre agisce male?

Perché Dio non interviene quando una madre agisce male?

Quesito

Caro Padre Angelo,
leggendo le testimonianze mi son fatta delle domande: perchè una madre decide di dare tutto a una figlia e di disconoscerne un’altra.
Perchè non c’è un intervento di Gesù in queste ingiustizie e si lascia che una figlia si ammali di esaurimento e si aiuta solo una figlia che si decide meritevole. Cosa pensa Gesù di queste cose?
grazie infinite
Grazia


Risposta del sacerdote

Carissima Grazia,
1. che cosa diremmo se Dio intervenisse positivamente tutte le volte che gli uomini decidono di fare il male?
Ma anche in questo caso non saremmo contenti di Lui.
Anzitutto perché mentre tante cose per lui sono un male, per noi sarebbero un bene. E allora lo contesteremmo in continuazione.
Non è stata questa la storia di Adamo ed Eva? Dio aveva detto: no, guardate che è male.
Ma per loro era un bene quello che Dio proibiva e l’hanno fatto.
In secondo luogo perché dove andrebbe a finire la libertà dell’uomo?
Certo, Dio non ci ha dato la libertà per fare il male.
Ma la libertà si esprime anche nel poter dire di no.

2. Venendo alla tua domanda specifica: non è giusto che una madre faccia tutto per una figlia e trascuri l’altra.
Tuttavia, cara Grazia, anche se una figlia venisse trascurata dalla madre, Dio non la trascura mai. E, in un orizzonte di fede, si può scoprire una provvidenzialità divina anche in questo male.
Dio permette il male perché ne venga fuori un bene.
S. Teresa d’Avila dice che sua madre morì quando lei era bambina. Allora prese come sua Madre la Madonna e in tutto cominciò ad affidarsi a Lei e a confidarsi con lei.
Da quel male (la morte della madre), Dio ha tratto un bene grandissimo, una grandissima santa.
Se sei tu quella ragazza trascurata, fà come ha fatto Santa Teresa. Pur nella disgrazia, Ti sentirai fortunata. E sarai felice.

Ti seguo con la preghiera e ti benedico.
Padre Angelo