Il presbitero che si occupa della rubrica “un sacerdote risponde”, riceve diverse decine di mail tutti i giorni. Oltre ad occuparsi di questo servizio di predicazione online, ha molti impegni pastorali, liturgici e d’insegnamento. Pertanto possono trascorrere anche fino a sei mesi o oltre. Pertanto chiediamo ai visitatori di utilizzare il motore di ricerca e visionare prima i quasi 4500 quesiti già proposti (alla data 15.11.2018). Molto probabilmente a qualcuno dei vostri dubbi è stata già data una risposta.

Potete anche ricercare attraverso l’indice tematico della rubrica un sacerdote risponde.

Nel periodo di attesa vi chiediamo di pregare per noi e per il nostro servizio online.

Un saluto, un sorriso e un’Ave Maria.