Sulla nuova legge circa la legittima difesa

Sulla nuova legge circa la legittima difesa

Quesito

Trascriviamo il contenuto di una email pervenuta al nostro sito e la relativa risposta di Padre Angelo.

“”””
Caro padre Angelo,
come certamente saprà, di recente è stata approvata un riforma della legittima difesa, che, mi pare di capire, abolisce la proporzione tra offesa e difesa e consente di difendere anche i beni, non solo le persone. Ma è giusto tutto ciò?
Emmanuel


Risposta del sacerdote

Caro Emmanuel,
credo che sia giusto e doveroso difendere i beni e soprattutto le persone.
Tuttavia la morale cristiana ha sempre fatto proprio il principio della giurisprudenza romana: vim vi repellere licet cum moderamine inculpatae tutalae (è lecito respingere la violenza con la violenza, tuttavia con la moderazione di una difesa non colpevole).
Nel nostro caso non è lecito sparare sulle persone per mettere in salvo i propri beni. La difesa sarebbe sproporzionata, in quanto la vita di una persona vale sempre immensamente di più di tutti i nostri beni.
Ti seguo con la preghiera e ti benedico.
Padre Angelo