Quesito

La ringrazio delle sue preghiere e le auguro una buona Domenica delle Palme.
Una domanda: nel Vangelo di Matteo, quello letto oggi per la precisione, si parla della “resurrezione” dei corpi di molti santi, che erano chiusi nei sepolcri.
Come si pone questo fatto, in relazione al momento della resurrezione che attende noi tutti dopo il Giudizio?
Grazie
Maria


Risposta del sacerdote

Cara Maria,
non si tratta di una vera e propria risurrezione, perché la risurrezione della carne avverrà alla fine del mondo.
Inoltre questi morti non potevano entrare in Paradiso prima che Cristo lo aprisse con la sua risurrezione perché Egli è il primogenito dei risorti da morte (Ap 1,5).
Probabilmente si tratta di apparizioni di morti che hanno beneficiato della morte redentrice di Cristo e in virtù di essa sono entrati con la loro anima in paradiso.
Però non vi sono entrati subito, ma solo dopo Cristo, e cioè il mattino della risurrezione. Il loro corpo è rimasto sotto terra, come avvenne per quello di Davide, come attesta San Pietro nel discorso della Pentecoste.

Ti saluto, come sempre ti prometto una preghiera e ti benedico.
Padre Angelo