Quesito

premessa: un nostra visitatrice aveva ricevuto da Padre Angelo il consiglio di applicare i metodi naturali.
Ecco la risposta.

Caro Padre Angelo,
grazie di cuore…La Sua preghiera per noi è importantissima!
Io ho appena smesso di allattare, volontariamente (il piccolo ha ormai sette mesi ma il capoparto ancora non si è visto….Non volevo a nessun costo ricadere nei soliti errori e mio marito stava iniziando a spazientirsi).

Ho iniziato un percorso di studio dei metodi naturali con una bravissima insegnante di sintotermico Roetzer.
Mi è tutto molto chiaro, dobbiamo solo attendere che riprendano le mestruazioni. Nel frattempo completo regolarmente le tabelle con le osservazioni di temperatura, muco ed esame della cervice. Sto addirittura facendo la doppia misurazione, per non dipendere troppo dal computer e potermela cavare anche con un comune termometro. Non le dico con quali occhi mi hanno guardata in una farmacia del capoluogo quando  ho richiesto un termometro basale… Mi hanno anche detto, erroneamente, che non ne esistono più perchè nessuno li richiede. Poi l’ho trovato in una farmacia di paese
Un confessore, che io peraltro stimo molto, mi ha detto addirittura di lasciar perdere perchè i metodi naturali non sarebbero sicuri e lui stesso conosce tantissime coppie che hanno dovuto rinunciare in seguito a gravidanze impreviste. Secondo lui il Signore non vuole questo da me…Io non solo sono rimasta della mia idea, ma ne sono ancora più convinta di prima.
Nonostante per ora non ci sia stato neppure un giorno verde siamo motivati e speranzosi. Mi sento piena di gioia perchè credo di essere sulla strada giusta…E sento che il Signore mi aiuterà!
Se abbiamo aperto gli occhi lo dobbiamo solo a Lei, perchè è stato soltanto grazie a questo sito che io e mio marito abbiamo cambiato strada. Radicalmente. Grazie!!!!!!!!

Nel frattempo sto rendendo partecipi le persone a me vicine della mia scoperta….Il sintotermico è molto sicuro ma completamente sconosciuto fra le coppie giovani come noi.
Ho convinto diverse amiche a rinunciare alla spirale e alla minipillola (riguardo alle quali non erano state adeguatamente informate…Nessun ginecologo dice che sono metodi abortivi!) Io fra l’altro ho conosciuto una ragazza rimasta incinta nonostante la pillola (che ha continuato inconsapevolmente a prendere per mesi, danneggiando il bambino…) Perchè di questi insuccessi, che portano con sè spesso gravi conseguenze, invece non si parla mai?

Spero di non averLa annoiata….Ma volevo che sapesse che il seme che ha gettato nella Sua rubrica sta portando molto frutto.
E vogliamo condividere il più possibile la gioia di questa scoperta, che sarà ancora più piena quando finalmente potremo riprendere i rapporti. Da parte mia mi sento con tutto il cuore disponibile ad approfondire le mie conoscenze per diventare a mia volta insegnante.

Che il Signore la benedica e La protegga sempre!
Grazie ancora di tutto
Loredana


Risposta del sacerdote

Cara Loredana, 
1. sono contento di pubblicare questa tua testimonianza. Sono sicuro che farà del bene.

2. Sono contento anche del percorso di studio dei metodi naturali che stai facendo.
Mi dispiace per il confessore che non ti ha incoraggiato. Probabilmente è vittima di quello che ha letto in vari giornali, che ricevono proventi anche dalla case farmaceutiche che producono contraccettivi.

3. Sono contento anche per il bene che stai facendo, soprattutto perché tante amiche smettono di usare la spirale o di far uso di minipillole.
Il Signore ti ricompenserà in questa vita e nell’altra.
Ti ricompenserà anche perché, da competente, aiuterai molti a fidarsi di Lui piuttosto che delle astuzie umane.

4. Purtroppo tante donne, come tu stessa avverti, non sono adeguatamente informate dai ginecologi, molti dei quali consigliano le tecniche accennate per motivi personali di lucro.

5. Solo Dio è il vero amico dell’uomo. Lui sa come governarci e dove portarci.
Anche tu puoi dire e potrai dire insieme col salmista che la tua capacità di amare si è ingrandita perché hai voluto correre per la via dei comandamenti del Signore (“Corro per la via dei tuoi comandamenti, perché hai dilatato il mio cuore”, Sal 119,32).

6. Preghiamo perché il Signore inclini il cuore di tanti coniugi e di tanti ginecologi a fidarsi di lui: “Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti e non verso la sete del guadagno” (Sal 119,36).
Vedi come sono puntuali le parole del Signore!

Assicuro la mia preghiera per te, per la tua famiglia e per tutte le persone che accosterai e che porterai a percorrere fiduciosamente le vie di Dio.
Ti benedico.
Padre Angelo