Papa Francesco nell’enciclica Laudato sì ricorda che “la cura per la natura è parte di uno stile di vita che implica capacità di vivere insieme e di comunione” (Ls 228).

E dice che “questa sorella protesta per il male che le provochiamo, a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei. Siamo cresciuti pensando che fossimo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla.

La violenza che c’è nel cuore umano ferito dal peccato si manifesta anche nei sintomi di malattia che avvertiamo nel suolo, nell’acqua, nell’aria e negli esseri viventi.

Per questo, fra i poveri più abbandonati e maltrattati, c’è la nostra oppressa e devastata terra, che «geme e soffre le doglie del parto» (Rm 8,22)” (Ls 2).  

Per questo motivo abbiamo accettato l’offerta proposta dalla EXE.IT SRL SB