Sei in: Home page => Un sacerdote risponde => Ordine domenicano => Generale => Desidero far parte della Milizia Angelica, ma chiedo una precisazione sulla ricerca della castità

Un sacerdote risponde

Desidero far parte della Milizia Angelica, ma chiedo una precisazione sulla ricerca della castità

Quesito

Salve, padre Angelo.
Le ho già scritto per due volte in passato e la ringrazio nuovamente per le sue risposte e la sua attenzione.
Di recente, grazie al sito Amici Domenicani, ho scoperto l'esistenza della Milizia Angelica di San Tommaso d'Aquino. Le confesso che mi piacerebbe farne parte e credo che la ricerca della castità, propria della Milizia Angelica, farebbe davvero bene alla mia sessualità.
Ho solo alcune domande.

1) In questa sua risposta: 
http://www.amicidomenicani.it/leggi_sacerdote.php?id=2613, si parla di ricerca della castità; però che tipo di castità?
Quando sarò adulto mi piacerebbe sposarmi e creare una bella famiglia cristiana; forse non ho ben compreso il senso di castità richiesta dalla Milizia Angelica interpretandolo come astinenza; insomma, per farla breve (e mi perdoni se la domanda potrà sembrarle irrisoria): facendo parte della Milizia Angelica posso sposarmi?

2) Come posso far parte della Milizia Angelica? A chi mi devo rivolgere? Io abito in Abruzzo, sa per caso se in questa regione c'è un posto (chiesa, convento ... non saprei) dove posso recarmi per far parte della Milizia Angelica?

La ringrazio per il tempo e l'attenzione che vorrà dedicarmi.
Purtroppo sono in lotta contro il peccato d'impurità tipico dell'adolescenza e i miei continui fallimenti mi scoraggiano, magari far parte della Milizia Angelica potrà aiutarmi.
Inoltre credo debba essere bello far parte di qualche confraternita (se così la posso chiamare) cristiana.
Di nuovo la ringrazio per le sue risposte, comprese quelle che mi ha già dato.
Il Signore benedica lei e il suo lavoro.


Risposta del sacerdote

Carissimo,
1. sono contento che tu desideri far parte della milizia angelica, che è una specie di confraternita, ma, a rigore, non è una confraternita.
 Le confraternite hanno regolamenti, superiori, eventualmente anche visitatori, incontri tra i confratelli.
La Milizia angelica non ha nulla di tutto questo, se non delle regole base per farne parte.

2. Nella Milizia angelica si chiede agli associati di mettersi sotto il protettorato di San Tommaso d’Aquino per la purezza, di portare il cingolo, di dare l’adesione per l’iscrizione in modo che uno risulti iscritto alla Milizia, di recitare la preghiera e le 15 Ave Maria che possono essere comprese in quelle del Rosario.

3. Sono contento di rispondere anche alla tua domanda sulla ricerca della castità.
Qui per castità s’intende la purezza dell’amore, la purezza del proprio corpo.
Questa purezza va vissuta sempre.

4. Allora, come vedi, tutti sono chiamati alla castità.
Ma ognuno secondo le esigenze del proprio stato.
Alle persone celibi si richiede di fare astinenza dall’esercizio della genitalità (diversamente si commettono atti impuri).
Ai fidanzati si richiede l’astensione della genitalità e che le manifestazioni affettive siano pure e contenute in modo da non coinvolgere la genitalità, il cui esercizio sarebbe comunque disordinato, perché avvenendo al di fuori del matrimonio sarebbe privo dei suoi contenuti essenziali.
Agli sposi si richiede che l’intimità coniugale sia secondo Dio, e cioè senza contraccezione e senza impurità.

5. Come vedi, l’iscrizione alla Milizia angelica ti aiuterebbe a vivere meglio il fidanzamento e la tua eventuale vita coniugale, anche nella sua intimità. Perché avverrebbe tutto secondo Dio e in ordine a Dio.

6. Per l’iscrizione è sufficiente che tu invii a me i tuoi dati.
Io provvederò a scriverti nel Registro della Milizia angelica e provvederò a mandarti il cingolo con la preghiera (ormai ci siamo attrezzati anche per questo aspetto tecnico).
Per dati intendo nome, cognome, via, città di residenza, per poter inviare (gratuitamente) il cingolo.

Contraccambio volentieri l’augurio che mi hai fatto, ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo


Pubblicato 02.03.2014

La pagina è stata letta 5371 volte