Sei in: Home page => Biografie => Santi domenicani => Beati => Beata Margherita di Savoia-Acaia

Biografie

Beata Margherita di Savoia-Acaia

Monaca (1390-1464)
memoria 27 novembre

Figlia di Amedeo di Savoia, principe d'Acaia, Margherita nacque a Pinerolo e a tredici anni fu data in sposa a Teodoro II Paleologo, marchese del Monferrato.
Infiammata d'amore dalla parola vibrante di san Vincenzo Ferrer, fu modello di sposa cristiana nell'adempimento fedele dei doveri di stato e quando rimase vedova (1418) si ritirò nel palazzo di Alba per consacrarsi insieme ad alcune dame di corte, ad una vita di preghiera e di beneficenza.
Rifiutate seconde nozze con Filippo Maria Visconti, duca di Milano, fece voto di castità e rivestì l'abito del Terz'Ordine Secolare prodigandosi nell'assistenza dei poveri e degli ammalati. 
Nel 1441, con l'approvazione di Eugenio IV, fondò nella propria casa il monastero dl Santa Mana Maddalena e con le amiche abbracciò la regola del Second'Ordine. I biografi lodano la sua pietà, nutrita specialmente da una costante meditazione delle lettere di santa Caterina da Siena, l'assidua orazione, la sua umiltà, la pazienza nelle avversità, calunnie e persecuzioni. Il suo itinerano verso il Cielo si concluse il 23 novembre 1464. 
San Pio V, nel 1566 ne permise il culto al monastero di  Alba; Clemente X, nel 1671 lo estese a tutto l'Ordine, fissandone la mernorta il 27 novembre. Il suo corpo è venerato nella chiesa di Santa Maria Maddalena ad Alba anche dopo il trasferimento definitivo del monastero, nel 1956, in una nuova sede.


Pubblicato 27.11.2017

La pagina è stata letta 290 volte